Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Pubbliredazionale

Bollette dell’acqua: nuovo sistema tariffario. Lereti, informativa per i Comuni di Como, Cernobbio e Brunate

Acqua, arriva il consumo pro-capite a decorrere dal primo gennaio 2021 (con conguaglio dal 2018). La novità è che le tariffe ora considerano non solo il consumo, ma per le sole utenze domestiche residenti, anche la composizione del nucleo familiare.

Inoltre, a parità di uso dell’acqua (es. domestico residente, non residente, non domestico) sarà applicato lo stesso livello tariffario nei tre comuni gestiti da Lereti (Brunate, Cernobbio e Como).
Un cambiamento importante, introdotto a livello nazionale da ARERA (l’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente) attraverso la Delibera 665/2017/R/idr e declinata a livello territoriale dall’Ufficio d’Ambito provincialmente competente (l’articolazione tariffaria e i relativi aggiornamenti annuali sono stati approvati nella seduta del Cda dell’Ente di Governo dell’Ambito della Provincia di Como del 19 gennaio 2021).

Interessa tutti gli utenti del servizio idrico integrato e prevede l’applicazione delle nuove tariffe acquedotto sui consumi effettuati dal 1° gennaio 2018. L’applicazione parte dal 1° gennaio 2021 con conguaglio in bolletta dei consumi degli anni precedenti (2018, 2019 e 2020) nel corso del 2021 e del 2022.

In via volontaria Lereti ha deciso di diluire in 10 bollette i conguagli che superano complessivamente i 40 euro, mentre gli altri saranno comunque suddivisi in 4 bollette. Gli importi derivanti dall’applicazione della nuova tariffa possono essere a credito o a debito per l’utente e sono normalmente piuttosto contenuti (ad esempio per una famiglia comasca di 3 componenti che consuma 80 mc/anno l’incremento sarà di circa 6 euro l’anno, mentre il conguaglio per gli anni precedenti sarà di circa 78 euro).

La nuova modalità di calcolo delle tariffe pro capite valorizza i consumi responsabili nell’ottica del contenimento degli sprechi e della salvaguardia della risorsa idrica.

In conseguenza di ciò, le bollette del servizio acquedotto emesse da Lereti da inizio marzo per i Comuni di Como, Cernobbio e Brunate recepiranno la nuova struttura tariffaria e i relativi aggiornamenti annuali stabiliti dall’Ente di Governo dell’Ambito della Provincia di Como nel rispetto della normativa vigente.

Nel caso di conguagli con importo a debito è comunque sempre possibile richiedere di posticipare la scadenza del pagamento oppure una rateizzazione, entrambi senza interessi, presso gli sportelli o contattando il numero verde 800 195 370.

In qualunque momento è possibile comunicare, presso gli sportelli o inviando una mail a classificazione_665@leretispa.it il numero dei componenti del proprio nucleo familiare, che verrà poi considerato ai fini del calcolo degli scaglioni tariffari.

In caso di mancanza dell’informazione puntuale – secondo quanto previsto dalla normativa nazionale – si considererà il nucleo familiare composto da tre persone.

Per qualsiasi informazione sono a disposizione i nostri sportelli di via Einaudi, 2 a Como, il numero verde 800 195 370 e l’email cliente@leretispa.it.

TAG ARTICOLO:

2 Commenti

  1. E nel caso la fornitura venga fatturata non a singoli utenti ma interi condomini o a residenze destinate a B & B come ci si dovrà regolare?
    Non trovo giusto che i maggiori costi per pompare l’acqua al Comune di Brunate se lo debbano sobbarcare gli utenti di Como e di Cernobbio…..

  2. Nel caso in cui non si comunichi via email che il proprio nucleo familiare è composto da meno o più di 3 persone “in automatico si applicherà la tariffa prevista per nuclei di 3 componenti”.
    Ribadisco che tale norma è illegale e illegittima oltre a penalizzare moltissimo gli anziani che vivono soli.
    Ci saranno valanghe di contenziosi. Auguri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: