Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Punti di vista

Il sindaco Moretti: “Cittadini, non vivete con lo smartphone come una protesi. Aspettate a giudicare i cantieri”

Simone Moretti, sindaco di Olgiate Comasco, non ne avrà a male (speriamo) se ci permettiamo di estrapolare da un ragionamento più ampio su una serie di lavori realizzati dalla sua amministrazione, un passaggio che si sposta su un tema più generale: il cittadino munito di telefonino che sferza i Comuni per i piccoli, grandi o talora inesistenti problemi urbani.

Un piccolo tesoro, in realtà, per testate localissime come la nostra, le segnalazioni dai lettori (ne abbiamo pubblicate moltissime, e speriamo – pur dopo averle sempre passate al vaglio una a una – di poterlo fare ancora molte altre volte). Ma, effettivamente, una spina nel fianco, anzi, nel social, per molti sindaci che si trovano costretti a “inseguire” foto, video, proteste specialmente affidate a facebook, in qualche caso sacrosante e fondatissime, in altri decisamente meno solide.

Ma cosa ha detto Moretti (via Facebook, ironia della sorte)? Questo: “L’invito sempre valido a qualunque cittadino che ha a cuore la Città in cui vive è sempre quello di non vivere con il cellulare sempre attaccato come una protesi pronto ad evidenziare quello che non va durante un lavoro pubblico o di dover per forza scrivere sui Social il suo pensiero, ma di respirare ed attendere almeno la fine lavori per i giudizi”.

E anche questo: “Ogni amministratore può incorrere in errori di valutazioni e deve sbagliare il meno possibile (ma essendo umani e non leoni da tastiera può capitare…), ma con il giusto confronto ed il rispetto dei ruoli tutto o quasi è migliorabile, anche ulteriori modifiche alla recente viabilità e segnaletica. Ringrazio sempre chi ha pazienza, chi apprezza ed anche chi critica con giudizio”.

Parole non nate così, dal nulla, ma frutto di una più lunga riflessione del primo cittadino sulla conclusione di un cantiere a Olgiate finito, per l’appunto, nel mirino di qualche critica e qualche polemica e ora terminato. Anzi, secondo Moretti, terminato alla perfezione.

Qui sotto il post originale.

Ma il pentolone del rapporto generale – ben più che limitato alla singola situazione olgiatese – è scoperchiato. E chissà quanti primi cittadini comaschi e non solo comaschi saranno d’accordo (oppure no) con il pensiero di Moretti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo