Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Ambiente

Smog alle stelle, il deputato M5S Currò: “La politica locale intervenga. E con forza”

Aria fredda, clima (politico) caldissimo sul tema dello smog. Dopo gli appelli ambientalisti, oggi interviene il deputato comasco del Movimento Cinque Stelle Giovanni Currò.

“A Como l’aria è irrespirabile. Questo quanto detto dai medici dopo la lettura dei dati riguardanti la concentrazione di pm10 presente nell’aria lombarda – scrive il parlamentare lariano – In particolare nel comasco dove solo in città si è raggiunto un valore di 88 microgrammi, e la media provinciale inoltre è di 92,7 microgrammi, quando il limite consentito sarebbe di 50 microgrammi”.

“Garantire la salute è un dovere – prosegue Currò – La politica locale deve avere il coraggio di intervenire prontamente e con più forza. Senza paura di affrontare i propri limiti di azione degli ultimi anni, perché quello che succede nei nostri territori è ormai sotto gli occhi di tutti, anzi, è nei polmoni di tutti”.

“Interventi da poter fare per migliorare la situazione ce ne sarebbero – chiude il deputato – e sono stati suggeriti più volte da medici e pneumologi. In particolare: limitare il traffico delle auto, sollecitare l’utilizzo dei mezzi pubblici, implementandone l’offerta e l’efficienza con investimenti dedicati. Chiedo con urgenza che gli enti locali intervengano con misure importanti contro l’aumento costante delle polveri sottili – ha concluso Currò – E’ inoltre importante mettere in capo misure precauzionali al fine di evitare di arrivare a queste medie da capogiro”.

In attesa di sviluppo locali, da domani – vista la sequenza di sforamento dei limiti – automaticamente entrano in vigore le misure antinquinamento di primo livello stabilite dalla Regione. Dunque, blocco anche le automobili Euro 4 Diesel dalle 8.30 alle 18.30. I veicoli diesel fino a Euro3, nelle giornate di sabato e domenica dovranno fermarsi dalle 8.30 alle 18.30 per i mezzi ad uso privato e dalle 8.30 alle 12.30 per uso commerciale. Nessuna limitazione per le macchine a benzina per le giornate di sabato e domenica.

TAG ARTICOLO:

2 Commenti

  1. Bene, tutte belle iniziative. Mi rivolgo a lei, onorevole Curro’: usa la macchina? Per presenziare a Roma usa l’aereo? Perché non si interessa a far completare la pedemontana dato che il traffico sulla Oltrecolle, Lora e Lipomo ha raggiunto livelli insostenibili con auto in coda x ore? Cordialmente.

  2. Invece Curro’ a Roma a cosa pensa?
    Perché non ci fanno arrivare ad albese la Pedemontana?
    Toglierebbe tanto traffico che per forza passa da Como..
    Perché non attivano tutti i controlli del reddito di cittadinanza con gente che, anche a Como, riceve il reddito di cittadinanza e lavora in nero?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: