Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Asf: finalmente il rimborso degli abbonamenti per il lockdown. Ecco come fare

Asf, su indicazione del Ministero dei Trasporti, ha definito le modalità per il rimborso degli abbonamenti non utilizzati durante il periodo di lockdown.

L’azienda, già dall’inizio della pandemia, ha lavorato per tutelare i propri abbonati, continuando a confrontarsi con gli organi competenti al fine di trovare una soluzione per compensare i propri utenti che non hanno potuto usufruire dei mezzi a causa del periodo di lockdown.  Di seguito tutte le informazioni in merito a chi può chiedere il rimborso, i termini e le modalità con cui verrà erogato.

Chi può chiedere il rimborso:

Potranno presentare richiesta per ottenere il voucher tutti gli studenti con abbonamenti annuali in corso di validità durante il periodo di “lockdown” o che abbiano acquistato l’abbonamento mensile di marzo 2020, così come tutti i lavoratori che possono certificare l’impossibilità di essersi recati sul luogo di lavoro (a causa di attività sospese, ricorso allo smartworking, ecc…) e che abbiano sottoscritto un abbonamento annuale prima di marzo 2020 oppure erano in possesso dell’abbonamento mensile di marzo 2020.

Modalità di rimborso:

Sono tre le modalità di rimborso previste dall’azienda dei trasporti: cedibilità del titolo di viaggio, borsellino elettronico e rinnovo dello stesso titolo. Di seguito tutti i dettagli.

Cedibilità del titolo di viaggio

Presentando l’apposito modulo, scaricabile dal sito asfautolinee.it/it/rimborso-covid, per casi particolari quali gli studenti al termine del ciclo scolastico si ha la possibilità di cedere il diritto ad altro studente, anche esterno al nucleo familiare, purché necessiti della stessa tipologia di titolo di viaggio. È sufficiente scaricare il modulo disponibile sul sito Asf, compilarlo e presentarsi in Autostazione di Piazza Matteotti a Como rivolgendosi allo sportello Urp, aperto dal lunedì al venerdì (dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18).

Borsellino elettronico

È possibile ricevere il valore della compensazione del titolo di viaggio accreditandolo nell’App Arriva MyPay o dell’App MyCicero. Il credito potrà essere utilizzato per acquistare tutti i titoli di corsa semplice o giornalieri presenti nell’App, dove a breve sarà anche possibile acquistare abbonamenti mensili e settimanali.

Per usufruire di questa modalità di rimborso è sufficiente inviare alla mail urp@asfautolinee.it i moduli per la richiesta di rimborso, indicando che si è scelta come modalità di rimborso il borsellino elettronico e aggiungendo: nome utente della persona che beneficerà del credito, tipo di abbonamento di cui si era in possesso e indirizzo email con il quale ci si è registrati sull’App. Nel caso non si fosse registrati, occorre indicare l’indirizzo email con cui si effettuerà la registrazione. Una seconda comunicazione da Asf Autolinee fornirà le indicazioni per attivare il credito.

Rinnovo dello stesso titolo

Rinnovando lo stesso titolo di viaggio, Asf Autolinee sconterà 2 mesi in caso di abbonamento annuale, mentre si otterrà un nuovo abbonamento mensile se si era in possesso del titolo di marzo
2020.

Termini:

La presentazione della richiesta di rimborso deve essere presentata entro e non oltre il 31 ottobre 2020, termine che non vincola in nessun modo l’utente all’attivazione immediata. Infatti, proprio per consentire agli utenti di valutare l’evolversi della situazione legata al Covid-19, soprattutto quella scolastica, Asf Autolinee offre la possibilità a tutti i suoi utenti che presenteranno la richiesta di rimborso, di scegliere come attivare il proprio voucher di compensazione fino al 31 dicembre 2020.

I possessori del voucher potranno quindi acquistare un qualsiasi titolo di viaggio dal 31 ottobre al 31 dicembre e potranno inoltre acquistare un nuovo abbonamento annuale, usufruendo di due mesi gratis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: