Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Autostrade svizzere, si studia limite di velocità a 60Kmh per fluidificare il traffico

I limiti di velocità sulle autostrade svizzere sono un qualcosa di molto serio. Lo sanno bene i tanti comaschi che spesso varcano il confine per lavoro o per altre motivazioni e d’istinto tolgono il pedale dall’acceleratore ben consci della severità elvetica. Così come lo sanno i tanti frontalieri che quotidianamente devono fare i conti con code e rallentamenti in prossimità delle dogane.

. Lecito allora domandarsi come reagiranno leggendo della nuova proposta, ancora in fase di studio, avanzata dall’Ustra (l’ufficio federale delle strade), che sta valutando l’ipotesi di abbassare addirittura a 60 chilometri orari il limite, per rendere più fluido il traffico. Idea che sta già facendo discutere le associazioni degli automobilisti. Ma di cosa si tratta? “Vogliamo esaminare se gli 80 chilometri orari in autostrada (tale limite è una misura che in Svizzera viene già applicata, quando serve, per fluidificare il traffico) sono sempre la soluzione migliore contro gli ingorghi del traffico. Alle volte potrebbe essere più sensato un limite di 90 km orari, in altre 70, qualche volta – su certi tratti e provvisoriamente – magari 60”. A dirlo è il portavoce dell’Ufficio federale delle strade Thomas Rohrbach.

Va ricordato che generale il limite in Svizzera è di 120 chilometri orari con diverse modulazioni in base al tratto stradale e altre caratteristiche. Un tema dunque molto attuale e sentito sia per fluidificare il traffico consentendo di snellire le code (il tempo fermi in auto è raddoppiato in dieci anni), che sempre più spesso si vengono a creare sia per migliorare la situazione ambientale e delle polveri sottili. Intanto si apre il dibattito.

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo