Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Ph: mendrisiottoturismo.ch
Attualità

‘Chiasso fuori’: negozi allargati, installazioni, giochi e ‘blablapoint’. Rinascere dal Covid non solo con bar e ristoranti ma con tutto il commercio

A un passo da Como, Chiasso vuole rinascere dopo il lockdown.

Se Lugano punta tutto sul lungolago con un festival Km0 (Lungolago, finalmente un grande festival (ma a Lugano). Decine di eventi estivi ed è già un successo) ecco che un metro dopo la dogana si punta tutto sulla zona pedonale’

Lo racconta in queste ore il Corriere del Ticino, corso San Gottardo per tutto agosto sarà animato da installazioni commerciali. Negozi e attività si allargheranno per offrire più anima, e vita, alla strada.

Si chiama “Chiasso Fuori” ed è un’idea nata tra Società commercianti Mendrisiotto e Gastro Mendrisiotto, sostenuta dal Comune di Chiasso e APEC con il coordinamento di Frequenze.

Tutto nasce da una decisione del Consiglio comunale della cittadina presa a fine giugno, per sostenere il rilancio dell’economia e del commmercio. Lo spiega, sempre a Cdt in un’intervista,  la capodicastero Economia Roberta Pantani: “L’idea di permettere a commerci ed esercizi pubblici di allargarsi sul corso, occupando maggiore spazio su suolo pubblico, è nata nei gruppi di lavoro che avevano elaborato il messaggio votato a giugno. Il Comune mette a disposizione il suolo pubblico gratuitamente”.

Obiettivo, il rilancio del commercio che “nasce dal desiderio – evidenzia ancora Pantani – di ravvivare Corso San Gottardo dato che gli eventi previsti ad agosto sono stati cancellati a causa della pandemia”.

Quindi a differenza di Como, dove è stata concessa area più ampia a bar e ristoranti a Chiasso si permette anche di esporre la merce. E non si esclude un’estensione all’autunno, dovesse funzionare.

Altra cosa molto interessante. Attraverso il lavoro con “Culture_in_movimento” saranno allestiti dei “Blablapoint”. Ombrelloni sotto cui fermarsi per scambiare due parole in inglese, russo, italiano e diverse altre lingue.

“Insomma – sottolinea Pantani a Cdt – si potrà fare il giro del mondo restando a Chiasso”.

Presenti persone madrelingua che permetteranno a tutti di fare un po’ di palestra con culture altre.

In programma anche giochi di strada all’aperto e nel rispetto delle misure anti-Covid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo