Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Da lunedì Como e Lombardia in zona arancione: manca solo la firma

Quasi un mese di zona rossa per la Lombardia.

Adesso l’atteso cambio, manca solo la sigla del ministro della Salute Speranza ma ormai par cosa fatta. Da lunedì saremo in zona arancione.

Una svolta mezzo-anticipata ieri dal presidente regionale Fontana:

Lombardia in zona arancione da lunedì, Fontana: “Farò di tutto, dati in quella direzione”

Il risultato è dovuto all’analisi dei dati effettuata dall’Istituto Superiore di Sanità e dai tecnici di Palazzo Lombardia.

I dati epidemiologici sono in miglioramento da molti giorni dopo l’apice raggiunto il 20 marzo. La situazione poi è andata migliorando ma il permanere sopra ai 250 contagi ogni 100mila abitanti ha fatto rallentare e slittare di sette giorni il cambio di colore.

Riapriranno dunque parrucchieri, centri estetici e negozi.

Non molto in effetti ma comunque qualcosa.

4 Commenti

  1. @ Vincenzo le ricordo che noi veniamo da un arancione e prima ancora da una gialla…e siamo finiti in rosso… Ora siamo borderline tra rosso e arancione e visto che la gente ancora non ha capito come ci si deve comportare (veda assembramenti in ogni dove) “arancione”, con questi numeri, significa solo “rosso” tra 2 settimane, con ulteriore agonia delle varie categorie colpite dalla chiusura forzata.

    1. Ma cosa vuol dire? In Sardegna hanno sperimentato la zona bianca e adesso ne pagano le conseguenze xké è successo di tutto, come se il virus fosse stato debellato. Noi passiamo in arancione perché i dati lo consentono ma non significa apriamo le gabbie come la zona bianca!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab