Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Lombardia in zona arancione da lunedì, Fontana: “Farò di tutto, dati in quella direzione”

Il presidente di Regione Lombardia insiste: la Lombardia deve tornare zona arancione dal 12 aprile prossimo.

“I numeri che stiamo valutando per mandarli alla cabina di regia di Roma vanno in questa direzione – ha affermato in un’intervista alla radio Rtl 102.5 – I dati sono in lento ma graduale miglioramento”.

“Farò di tutto, e chiederò alla cabina di regia che la Lombardia possa essere messa in zona arancione”, ha aggiunto il presidente di Regione Lombardia.

Il momento chiave sarà domani: quando il Cts e la cabina di regia valuteranno i dati. Nel caso di cambio di fascia, ovvero il passaggio della Lombardia in arancione, il provvedimento dovrebbe essere efficace da lunedì prossimo.

A proposito dei numeri, e in particolare quelli sull’incidenza dei casi che deve stare sotto i 250 ogni centomila abitanti, La Lombardia è effettivamene arrivata ieri a quota 216, con una percentuale di positivi scesa al 5,4 per cento.

Sempre nell’intervista, Fontana ha anche annunciato che “da stamani sono iniziate le prenotazioni per i vaccini per tutti i lombardi dai 70 anni in avanti” in anticipo rispetto al piano illustrato la scorsa settimana che portava data 15 aprile. Sulle vaccinazioni nelle aziende in Lombardia il governatore ha aggiunto che partiranno solo dopo aver fatto le somministrazioni agli over 60: “Abbiamo raggiunto un accordo con tante associazioni di rappresentanza – ha detto – e siamo pronti a iniziare questa fase quando il governo ci darà il via libera”.

Un commento

  1. Si l’unica cosa che non fai mai è assumere medici e infermieri e magari investire nella sanità pubblica invece di buttare nel cesso 22 milioni per un aistema che non va… Ma tanto paghiamo noi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo