Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Ambiente, Attualità, Cultura e Spettacolo

Ma che bello il Baradello: dal 5 marzo tornano visite, mostre, aperitivi e Dj set

Con la bella stagione ricominceranno le attività al Baradello e la stagione eventi in Spina Verde. Il conto alla rovescia è già iniziato visto che dal 5 marzo il Castello riaprirà per visite guidate ed in calendario ci sono eventi che ci accompagneranno dai primi profumi di primavera al veglione di San Silvestro.

Al centro si questa nuova stagione c’è il Baradello e quanto nelle sue vicinanze il parco Regionale Spina Verde offre a tutti, grandi e piccini. Castello Baradello, Cava di Camerlata, Rocce parlanti a Pianvalle e poi, ancora, il Fortino del Monte Sasso, le Trincee della Linea Cadorna e, poco più in là, la Valbasca, fino alla Val Sanagra, altro gioiello dell’ambito territoriale del parco.

La Spina Verde non solo è il polmone verde della città, ma anche un grande spazio per eventi, iniziative alla scoperta di un territorio così ricco di storia e di biodiversità da far innamorare.

Natura, storia, cultura, in tutte le sue forme si incontreranno al Castello Baradello, luogo centrale per ritrovarsi e fare esperienze dedicate a tutta la famiglia. Dalla notte al castello, alle visite guidate, dagli aperitivi al castello ai laboratori su pozioni, braccialetti di rame per i bambini, dall’arte alla poesia, alle serate live di musica al castello. Tante le novità di quest’anno.

Il Castello riaprirà il 5 Marzo mattina e poi con alle 15 si terrà un mini evento di inaugurazione della stagione estiva e di una mostra al castello. Dal 5 marzo ogni Sabato e Domenica, dalle 9.30 alle 18, partiranno le visite guidate (una ogni ora) che culminano sempre con la passeggiata panoramica in cima alla torre.

Le novità di quest’anno riguardano i concerti che si terranno nel suo grande spazio sotto la torre, le mostre di diversi artisti del territorio, gli spettacoli teatrali, le letture di poesia in collaborazione con La casa della poesia di Como. Dopo il successo della scorsa stagione torneranno le notti al castello, gli aperitivi serali con dj soft in collaborazione con Ciao Como Radio e le giornate medievali organizzate con gli amici del Palio del Baradello.

Il calendario degli eventi e di tutti i tour è disponibile sul sito del parco regionale Spina Verde, un sito ridisegnato scindendo la parte dei contenuti turistici da quella amministrativa dell’ente parco.

Le aperture, le visite guidate, il sistema di pagamento e di prenotazione sono gestiti da Slow Lake Como, anima turistica effervescente a cui il parco ha affidato l’incarico di gestione delle attività al Baradello. Partecipare alle diverse iniziative del mega calendario di attività è facilissimo, basta andare sul sito e cliccare sul calendario, oppure approfittare della vetrina delle pagine social (Facebook e Instagram) del Parco Spina Verde.

Sabato 5 marzo la riapertura del Castello sarà anche l’occasione per inaugurare la mostra di pittura “La Luna e il Medioevo” di Marcella Chirico, curata da Federica dell’Oca e organizzata in collaborazione con SlowMoon. “Arte e natura, storia e cultura, espressioni artistiche che si sposano con coerenza e bellezza tra loro – dice il presidente Giorgio Casati – siamo orgogliosi di poter ampliare l’offerta turistica e di tour che portano alla scoperta dei nostri luoghi che a me paiono sempre magici. Il Baradello è punto d’interesse, non solo turistico, e di incontro per tutti.”

Salire sulla torre del Baradello, luogo in cui l’imperatore Federico Barbarossa scrisse accesi momenti storici, è un’esperienza che ogni comasco dovrebbe fare più volte perché ad ogni passaggio il castello Baradello fa scoprire qualcosa di nuovo. Tra le proposte di quest’anno ci sarà anche la scoperta della Cava di Camerlata con il suo camminamento panoramico, un luogo suggestivo che domina la città, una cava da cui fu estratto il materiale per il Baradello e per le mura della città di Como.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo