Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Coronavirus, Confcommercio dona il gel igienizzante agli ospedali. Cna-Cina: mascherine a Cantù. 10mila euro dai Notai

Confcommercio Como scende al fianco di medici, infermieri e personale sanitario lariano. E lo fa attraverso una serie di forniture di gel igienizzante per le mani che verranno consegnate nei prossimi giorni alle strutture sanitarie.

“Dare un contributo a chi lavora per tutti noi negli ospedali, mettendo a rischio la propria salute – spiega il Direttore di Confcommercio Como Monetti – riteniamo che sia un doveroso segnale per manifestare concreta vicinanza e sostegno anche psicologico da parte di tutte le imprese del Terziario associate a Confcommercio Como”.

Graziano Monetti Ph© Carlo Pozzoni FotoEditore

Tutto il Consiglio di Confcommercio Como, tramite il Consigliere Gianmaria Gambotti, si è prodigato nella ricerca del gel igienizzante, ultimamente introvabile. Confcommercio Como fornirà, quindi, 190 taniche di gel da 5 kg/cad e 750 flaconi da 500 ml, suddivisi tra l’Ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia, il Valduce di Como, l’Ospedale di Cantù, il Fatebenefratelli di Erba, l’Ospedale di Gravedona e quello di Menaggio.

“Prima ne usciamo da questa situazione – afferma il Presidente di Confcommercio Como Ciceri (foto sopra) – e prima ci sarà una ripresa in tutti i settori, la priorità è sconfiggere questo pericoloso virus una volta per tutte per poi rimboccarci le maniche per ripartire con energia e determinazione”.

Un’altra bella storia arriva dall’ospedale di Cantù che ha diffuso lettera in cui esprimere tutta la gratitudine e le riconoscenza a Wang Qinkang (questo il cognome corretto), mediatore di Cna per la Cina, e Chen Jie, che attraverso l’associato di Cna, Francesco Colombo hanno regalato 500 mascherine all’ospedale di Cantù.

A rendere omaggio, a nome dell’intero presidio canturino, è la dottoressa Patrizia Figini, Responsabile dell’Uo di Cantù (nella foto con alcuni operatori della Croce rossa).

Da segnalare infine che il Consiglio Notarile di Como e Lecco ha donato 10mila euro agli ospedali dei due territori.

In particolare, per Como è stato deciso di contribuire alla raccolta fondi promossa dalla “Fondazione Provinciale della Comunità Comasca ONLUS”, devolvendo 5.000 euro a favore dell’Ospedale Sant’Anna di Como; per Lecco è stato deciso di aderire alla raccolta organizzata da “Non lasciamo indietro nessuno – ASST – Manzoni – Lecco”, devolvendo 5.000 euro all’Ospedale Manzoni di Lecco.

“In questo momento complesso e difficile per tutti, abbiamo deciso di dare un segno tangibile del nostro supporto alle principali realtà sanitarie del territorio – commenta il notaio Massimo Sottocornola, Presidente del Collegio Notarile dei Distretti Riuniti di Como e Lecco -. Confidiamo che il nostro contributo arrivi come un messaggio concreto di apprezzamento e gratitudine per il fondamentale lavoro che tutto il personale sanitario sta portando avanti in queste settimane di emergenza”.

CORONAVIRUS: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DA COMO, LOMBARDIA E TICINO

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: