Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Decathlon, arriva davvero. Giardini beffa e le mamme furia. Il mistero dell’albero di San Valentino. Esce ComoZero Settimanale

Beh, oggi è facile cari romanticoni. Si festeggia, sì, San Valentino (e ne parliamo sotto, con sorpresa) ma oggi dovete riempire il vostro cuore d’amore&tenerezza soprattutto perché questo sito compie due anni. L’avreste detto?

Vi facciamo ridere, gioire, sbuffare, indignare, arrabbiare, puntualizzare ma, dai, un bel pezzetto di strada insieme lo abbiamo fatto. Quindi, almeno oggi: auguri a noi.

Passiamo al gemellone di carta (che oggi compie un anno due mesi e 13 giorni, quindi auguri pure a lui).

COMOZERO SETTIMANALE E DOVE TROVARLO: LA MAPPA DEI TOTEM

Oltre un anno e mezzo fa anticipavamo su queste pagine l’arrivo di Decathlon a Como. Ebbene, il progetto definitivo è cosa fatta e il paradiso dello sportivo (o di chi, come noi, compra le magliettine per metterle e sentirsi tale sul divano) è davvero vicino.

Che la politica oggi sia materia più d’algoritmo social che di dibattito tra persone è cosa al centro di molte discussioni. Così contro ‘La Bestia’ di Salvini e Morisi si attiva un gruppo comasco di cyber-sardine. Con analisi, a fianco, di un super ricercatore-docente-giornalista che di queste cose ne sa, e parecchio, Philip Di Salvo.

Piccolo-grande inghippo. Da diverso tempo i custodi dei giardini del centro città, diventati amici di mamme e bimbi, presentati in grande spolvero dall’amministrazione meno di due anni fa, si sono visti ridurre drasticamente le ore di lavoro. Figure di riferimento per il controllo, la sicurezza ma anche per piccoli aiuti e compagnia. Ma le mamme non vanno fatte arrabbiare. Ecco:

Si diceva, San Valentino. Una vera chicca, abbiamo scovato a Brunate l’albero degli amori antichi. Intarsi del secolo scorso cresciuti con la piante. Meraviglia.

Qualche giorno fa vi raccontavamo la chiusura dello storico Bagatt ai Portici Plinio. Ebbene, è in arrivo un’altra grande catena: la romanissima Nuna Lie. A fianco altra storia e altra rinascita: la mitica Enoteca I Gradoni dopo l’addio dei gestori ha subito riaperto con immediato passaggio di testimone.

Lo sapevate? La ludoteca di Como è tra le più antiche d’italia. Non solo giochi di ruolo o in scatola, gli iscritti sono fantavichinghi dei boschi. Eccoli:

Mentre Como ricorda e rimpiange da una vita la sfilata di carnevale, Cantù si fa sempre più grande.

Tempo di grandezza, tempo di Maestro. Beppone Guin dal Lago vi racconta uno dei miti assoluti del Lario: Enrico Guggiari.

Non solo in occasione della Giornata della Memoria ci siamo occupati di Olocausto e nazifascismo. Siamo tra quanti, senza retorica davvero, pensano che faccia bene riportare i fatti della Storia nella giusta collocazione e prospettiva, non inquinata da fanatismi, distorsioni Social e/o politiche. Oggi parliamo del Giusto fra le Nazioni, il Comasco Giorgio Perlasca, la cui storia è diventata una incredibile graphic-novel.

L’arte e le Palle di Natale dei nostri amici del Krudo di piazza Volta hanno ottenuto un risultato grandioso, c’è un appuntamento imperdibile

Seguono appuntamenti a raffica e l’immancabile enigmistica.

COMOZERO SETTIMANALE E DOVE TROVARLO: LA MAPPA DEI TOTEM

 

 

TAG ARTICOLO:

Un commento

  1. ” Vi facciamo ridere, gioire, sbuffare, indignare, arrabbiare, puntualizzare ma ”

    i renderings che pubblicate sono il massimo;

    li sto archiviando tutti;

    NESSUNO è diventato realtà.

    ( Sto aspettando l’ultima stravaganza: lo stadio ” cinese ” ;

    una muraglia di stupidità assortita stile San Siro nel bel mezzo della zona razionalista ) ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: