Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Super Green Pass, ecco cosa non faranno più i no vax (dal 6 dicembre al 15 gennaio). Il documento completo

In un’ampia, e diffusamente documentata dai media nazionali, conferenza stampa il premier Draghi e i ministri Gelmini e Speranza hanno presentato le nuove restrizioni previste dal super Green Pass in vigore dal 6 dicembre al 15 gennaio.

Le disposizioni limitano drasticamente le possibilità di movimento per i no vax. Sarà dunque fondamentale il vaccino per partecipare a eventi sportivi e culturali, per entrare in bar e ristoranti al chiuso, così come a feste e eventi anche in zona bianca dove l’obbligo di mascherina è per i luoghi chiusi.

Per capirci: il green pass ottenuto con tampone non basterà più per l’intero periodo. Il tampone negativo varrà per entrare negli hotel, negli spogliatoi sportivi e per salire sui mezzi pubblici come treni e bus.

Sui luoghi di lavoro varrà il Green Pass come oggi conosciuto: da vaccino o da tampone.

Prevista poi la vaccinazione per il personale amministrativo della sanità, docenti e personale tecnico delle scuole, forze militari e di polizia e di soccorso pubblico dal 15 dicembre. Data da cui scatta il richiamo vaccinale obbligatorio per i lavoratori della sanità (già normato).

Ecco il decreto completo (barra di navigazione, sfoglia e zoom, in fondo):

decreto_super_green_pass

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo