Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

FOTO – Nessi&Majocchi conquista Milano, ecco la Torre: 24 piani per 80 metri completamente green e smart

Ultimata la struttura esterna di Torre Milano, lo sviluppo di OPM (Impresa Rusconi e Storm.it) in Piazza Carbonari a Milano firmato dallo Studio Beretta Associati e realizzata da Nessi & Majocchi S.p.A: 80 metri di altezza per 23 piani fuori terra e un 24° piano con belvedere sulla città. Oggi è stata posata la bandiera tricolore per celebrare una tappa fondamentale quale è il raggiungimento del tetto.

Dopo la realizzazione delle fondamenta e dei due piani interrati, le elevazioni fuori terra sono iniziate a giugno 2020, in dicembre 2020 è stato raggiunto il 10° piano ed ora, ad un ritmo di 3 piani al mese Torre Milano ha raggiunto la sua altezza finale. Per realizzare la struttura dell’edificio hanno lavorato in questi mesi più di 500 persone tra professionisti, operai, carpentieri e capi squadra, con una media di 110 presenze giornaliere nel mese di aprile.

Complessivamente sono stati utilizzati 16.500 mc di calcestruzzi Holcim per realizzare l’edificio (per cui sono stati forniti prodotti studiati per garantire la sicurezza strutturale della torre in tutto il suo sviluppo), 2500 t di acciaio (corrispondenti a circa 600 km di tondi per cemento armato) e 250 bilici di acciaio, 2500 t di acciaio (corrispondenti a circa 600 km di tondi per cemento armato) e 250 bilici di acciaio.

Per il cantiere di Torre Milano sono state coinvolte più di 70 società differenti, che hanno dato il loro contributo e apportato ulteriore valore al progetto immobiliare sviluppato da OPM, che continua a garantire un livello occupazionale elevato nei confronti di diverse realtà e professionisti.

Nei 23 piani della Torre, che si trova proprio alle spalle di Porta Nuova e di Palazzo Lombardia, sono in fase di realizzazione un totale di 88 unità immobiliari di tagli differenti, di cui 71 (pari all’80%) già venduti. Al corpo Torre si aggiungono i due corpi bassi, già terminati nelle strutture, prospicienti via Stresa e via Belgirate, di due e tre piani ciascuno. Rispetto all’area di 4.900 mq occupata dal precedente stabile, Torre Milano occupa una superficie di 1.130 mq, liberando ben 3.308 mq a verde. I lavori interessano una superficie commerciale complessiva di circa 10.500 mq.

L’edificio, che sarà ultimato entro il 2022 per un investimento complessivo di 45 milioni di euro, è stato progettato e realizzato secondo i più elevati standard di sostenibilità di un edificio in classe energetica A: 190 pannelli fotovoltaici sul tetto produrranno 68,4 KW di energia. Una vasca con capacità di 15.000 litri, inoltre, si occuperà della raccolta delle acque piovane a scopo di irrigazione. Ogni appartamento sarà dotato di un impianto di ventilazione meccanica controllata (VMC), che garantisce un costante ricambio di aria pulita e asciutta recuperando il calore di quella naturalmente espulsa. Grazie inoltre all’installazione di filtri UV all’interno degli impianti VMC, la salubrità degli ambienti interni delle unità viene garantita impedendo la circolazione di virus e batteri lungo le canalizzazioni e dunque all’interno dei singoli appartamenti.
Torre Milano garantirà ai futuri abitanti la massima vivibilità grazie all’efficienza dei tagli delle unità abitative, caratterizzate da “piante” razionali e regolari. Tutti gli appartamenti dispongono di terrazzi e ampie logge esterne vivibili 360 giorni all’anno. Comfort e qualità sono le linee guida che hanno contraddistinto anche l’allestimento degli interni, per i quali sono state scelte finiture pregiate in partnership con Milano Contract District. Grazie all’accordo siglato con la società, i futuri residenti potranno scegliere inoltre se usufruire dell’Interior Pack per godere di un servizio di arredamento all inclusive.

Altro tratto distintivo del progetto è lo smart living: per la prima volta in Torre Milano ogni appartamento avrà in dotazione Alexa – il servizio di interazione vocale di Amazon che permette di controllare i diversi ambienti della casa con la voce – integrato con la piattaforma MyHOME_Up di BTicino. Una nuova concezione dell’abitare risultato della collaborazione tra Amazon e Impresa Rusconi, la prima Società europea di costruzioni con cui l’Azienda americana ha firmato una partnership.

A completamento dell’elevato standard degli appartamenti un ricco bouquet di spazi e servizi ad uso esclusivo dei condomini: la zona wellness, accessibile direttamente dall’ascensore condominiale, con palestra e piscina di 20 mt di lunghezza le cui ampie vetrate si affacciano sul giardino, lo spazio di co-working con terrazzo, la sala feste anch’essa con ampio terrazzo, l’area giochi, il parco condominiale, la zona lounge e svago nella Hall e il belvedere posto al 24° piano, che regalerà a tutti i residenti una vista unica e mozzafiato su Milano.
«L’arrivo tetto è un momento importante in qualsiasi costruzione, ma certamente se si parla di un edificio come Torre Milano, che sta ridisegnando parte dello skyline della città, questa tappa assume ancora più valore. Siamo molto emozionati di essere qui oggi, soprattutto dopo il difficile anno di pandemia che abbiamo vissuto e che inevitabilmente ha avuto delle ripercussioni anche sul nostro lavoro e sull’organizzazione di un progetto complesso con quello che stiamo sviluppando», afferma Stefano Rusconi, Consigliere Delegato di Impresa Rusconi. «Questo progetto ha suscitato fin da subito un grande interesse nonché successo commerciale, con ben 8.000 utenti registrati al nostro sito per ricevere maggiori informazioni sugli appartamenti in vendita. Ancora una volta, abbiamo dimostrato di aver recepito con lungimiranza le nuove esigenze del mercato, offrendo al cliente finale un prodotto di alta qualità in grado di soddisfare anche quelle necessità generate dal nuovo stile di vita causato dalla pandemia», conclude Rusconi.

«A strutture ultimate ci si può rendere conto della riuscita di uno dei temi più importanti alla base della progettazione, infatti oggi è ben visibile che Torre Milano non è un edificio isolato, ma un organismo che si connette in modo ottimale al tessuto del quartiere», dichiara Gianmaria Beretta, fondatore dello Studio Beretta Associati. «Risultano evidenti il raccordo con il verde di piazza Carbonari tramite il giardino, la connessione con gli edifici a pettine di via Belgirate e il proseguimento di via Stresa, eliminando il frontespizio del fabbricato confinante».
Torre Milano è stato oggetto anche della prima campagna di equity crowdfunding immobiliare a Milano tramite Concrete Investing, specializzata nella raccolta di capitali destinati a investimenti in progetti real estate.

Torre Milano si inserisce nella collaborazione di Impresa Rusconi e Storm.it, partner in numerosi altri progetti su Milano come nòvAmpère, concluso e consegnato nel 2019 e via Anfiteatro, dove sono appena partite le lavorazioni. Una sinergia sviluppata negli anni che ha permesso di mettere a sistema diverse competenze e capacità, un’esperienza consolidata e un’innovazione attenta alle nuove tendenze dell’abitare.

IMPRESA RUSCONI
Impresa Rusconi nasce in Svizzera nel 1907 per opera di Carlo Rusconi. Nel 1927 la società sposta la propria sede a Milano e inizia una fase di espansione che culmina con la costruzione di rilevanti opere pubbliche quali l’Ospedale Maggiore di Niguarda, sede INPS Piazza Missori nel capoluogo lombardo e parte dell’E.U.R e della Stazione Termini a Roma. Dopo la realizzazione della sede RAI di Corso Sempione negli anni ‘40, con l’ingresso di Pietro Carlo Rusconi, Impresa Rusconi alterna l’esecuzione di lavori pubblici, lavori per conto di privati e attività di costruzione per conto proprio. Sul finire degli anni ’70 realizza l’Istituto Nazionale dei Tumori e gli stabilimenti Pirelli, tutti a Milano. A cavallo tra vecchio e nuovo millennio l’Impresa si concentra sempre più su lavori per conto proprio e promozione immobiliare in Milano e oggi, guidata da Carlo Rusconi e Stefano Rusconi -terza e quarta generazione della famiglia – continua ad operare sul mercato del capoluogo lombardo, focalizzandosi su realizzazioni residenziali. Impresa Rusconi ha così portato a termine nei suoi 113 anni di storia più di 300 realizzazioni, tra pubblico e privato in tutta Italia.

STORM.IT
Storm.it è stata fondata nel 2000 da Carlo Paolo Corti, imprenditore di riferimento della seconda generazione della famiglia del dott. Giovanni Corti, che opera nel mercato immobiliare da più di 60 anni. La Società, gestita al 100% dalla famiglia di Carlo Corti, amministra direttamente oltre 15 società di gestione e promozione immobiliare. Negli anni ha progettato e realizzato importanti interventi di valorizzazione e sviluppo immobiliare nel settore residenziale, terziario e commerciale: dal Centro Direzionale “Giò Center” di via Gonin a Milano agli uffici e negozi in Largo Augusto 7, dal Centro Commerciale di Rivalta di Torino al restauro completo degli immobili di Corso Venezia 36, di Corso Buenos Aires 54 e 63.

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo