Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Il consiglio comunale nega il ricordo di Alida Valli? Il Lake Como Film Festival la celebra (gratis) a Villa Olmo

Il consiglio comunale boccia la proposta per intitolare un lembo di lungolago ad Alida Valli?

A ricordare la grande attrice italiana, che visse la prima gioventù a Como, ci pensa in grande stile il Lake Como Film Festival.

Como, il consiglio boccia l’intitolazione ad Alida Valli. Il nipote: “Indignatissimi, facciano dietrofront”

“Il Lake Como Film Festival giunge per la prima volta a Villa Olmo, nel suo splendido parco, dove completerà il suo disegno de “La riva del cinema”, dopo aver toccato Villa Erba, Villa Sucota e Villa del Grumello – dichiara Alberto Cano, direttore artistico del Festival – Con la sezione A piedi nudi nel parco, parafrasando il celebre film con Jane Fonda e Robert Redford, abbiamo pensato le serate di Villa Olmo come una bellissima occasione di rivivere liberamente insieme, nel rispetto delle norme, natura e cultura, all’insegna del cinema che sa intrattenere e divertire, animare e contemplare”.

L’apertura di martedì 27 luglio (ore 21.30) è dedicata per l’apputno ad Alida Valli, con la proiezione del film di Mimmo Verdesca che ne racconta la vita e la carriera.

Una serata inaugurale ad ingresso libero per invitare la cittadinanza a conoscere una figura unica della sua storia.

“Abbiamo voluto con questo fare un doppio omaggio, ad Alida Valli e alla città di Como”, sottolinea Cano.

LE SERATE

Sette serate – dal 27 luglio al 2 agosto – organizzate in collaborazione con il Teatro Sociale di Como, con una programmazione a carattere multimediale, con intrecci tematici e stilistici tra cinema, musica, teatro e arti visive.

La serata inaugurale, martedì 27 luglio all 21.30 con “ALIDA” di Mimmo Verdesca, che sarà presente e introdurrà la proiezione, è gratuita e aperta a tutti. Un tributo alla grande attrice Alida Valli in un ritratto-gioiello ricco di materiali inediti: fotografie, bobine private, testimonianze inedite di Roberto Benigni e Piero Tosi e, soprattutto, i suoi diari e le sue lettere con l’attrice Giovanna Mezzogiorno che nel film dà voce ad Alida Valli. A presentare la serata, oltre al regista Verdesca, lo scrittore e giornalista de La Provincia di Como, Nicola Falcinella, autore del libro “Alida Valli. Gli occhi, il grido” e Andrea Giordano, giornalista e responsabile Selezione Film del Lake Como Film Festival.

 

Segue, mercoledì 28 luglio, il film “AMMONITE” di Francis Lee che narra – in un romanzo amoroso immaginario – le vicende della paleontologa Mary Anning, , interpretata da Kate Winslet, e della sua relazione con la geologa Charlotte Murchison.

Giovedì 29 luglio si omaggia l’Italia con la pellicola “IL CATTIVO POETA” di Gianluca Jodice che narra gli ultimi anni di vita di Gabriele D’Annunzio interpretato da uno straordinario Sergio Castellito.

“VOSM – LAKESCAPE” per la rassegna SOUNDSCAPES COMO 2021, in scena venerdì 30 luglio (ore 20.30), è una performance live realizzata con sintetizzatori modulari e registrazioni ambientali effettuate nel parco di Villa Olmo.

A seguire, la stessa sera (ore 21.30) la proiezioni de “PER LUCIO” di Pietro Marcello: un viaggio visivo e sonoro che fa riemergere, in tutta la sua ricchezza e profondità, la figura del grande cantautore bolognese.

Sabato 31 luglio (ore 20.30) “COLOMBO/BARDIN – TEIEN” / SOUNDSCAPES COMO 2021, ciclo di composizioni elettroacustiche ispirate al paesaggio di Como e presentate in forma di concerto.

A seguire (ore 21.30), il film cult sull’amore universale di Wong Kar Wai “IN THE MOOD FOR LOVE” in versione restaurata, che ha portato al regista nell’anno dell’uscita della pellicola nel 2000, fama internazionale e ammiratori appassionati. Un valzer di immagini, corpi e sentimenti, un musical di spazi angusti e sonorità perfette da godere appieno sul grande schermo.

Chiude la lunga maratona cinematografica, domenica 1 agosto (ore 21.30), il documentario ambientalista “THE LAST FOREST” di Luiz Bolognesi. Presentato all’interno della sezione Panorama del Festival di Berlino, il documentario dal forte impegno politico è il racconto della vita degli Yanomami, una comunità indigena che vive nella foresta amazzonica della quale il regista racconta l’ambiente, i riti ma anche le difficoltà che deve affrontare a causa di scelte governative che non tengono conto dello spazio in cui vivono e delle loro tradizioni.

Informazioni e acquisto biglietti

– Prenotazione obbligatoria

– Prenotazione online gratuita per la serata omaggio del 27 luglio

INGRESSO € 9 per tutte le proiezioni (tranne “Alida”)

 

Tutti i biglietti si possono acquistare su:

www.liveticket.it/lakecomofilmfestival

oppure in loco a Villa Olmo con biglietteria (la sera stessa delle proiezione)

In caso di pioggia gli eventi sono annullati e i biglietti rimborsati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo