Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità, Politica

La Lega a Roma vota per l’abolizione del Green Pass. Decisione che parla comasco con Claudio Borghi

La notizia apre tutti i principali giornali nazionali.

E scatena tensioni enormi nel Governo Draghi, dove coesistono anime e politiche diametralmente opposte, se non nemiche: vedi Pd e Lega.

Ecco, la Lega. Oggi la commissione Affari Sociali della Camera ha bocciato tutti gli emendamenti che chiedevano di cancellare l’articolo 3 del Decreto Legge che prevede l’introduzione dell’obbligo di Green Pass.

Tra i partiti che hanno votato per la cancellazione del certificato verde – quindi in opposizione all’orientamento del Governo – anche la Lega. E’ stato il consigliere comunale di Como e deputato salviniano Claudio Borghi (presente sostituendo un collega) a enucleare le ragioni del partito: “Votazione sulla soppressione green pass in toto. Ho ricordato le risoluzioni di Consiglio d’Europa e Commissione Ue. Niente. Votato a favore della soppressione del green pass Lega, FdI e ex M5S. Contrari tutti gli altri”.

Ha poi aggiunto su Twitter: “Questo è. Mi spiace ma la maggioranza così ha deciso. Non abbiamo ritirato emendamenti e ho provato ad argomentare in tutti i modi ma larga maggioranza trasversale a favore. Notare, non c’entra niente il Governo con conseguenti appelli dentro o fuori, qui ha deciso il Parlamento”.

Segue devastante polemica politica: QUI.

6 Commenti

  1. che dicono Molteni, Locatelli e Turba, solitamente sollecitati a commentare tutto e il contrario, considerato che il loro campionario di banalità è infiito?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo