Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

La Lombardia dichiara guerra ai taxi abusivi: “Numero allarmante, cresciuto con la pandemia”

E’ partita questa mattina dagli aeroporti di Linate e Malpensa la campagna di comunicazione di Regione Lombardia finalizzata a contrastare il fenomeno dell’abusivismo dei taxi. L’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato, ha effettuato un sopralluogo all’interno dello scalo milanese incontrando anche i vertici della Sea.

“Ho voluto fortemente questa campagna che sarà estesa anche agli altri scali lombardi e alle stazioni ferroviarie principali (a Milano in Centrale, Porta Garibaldi e Cadorna) – ha sottolineato De Corato – poiché il numero di abusivi è allarmante e si è accentuato durante il Covid. Fenomeno che contrasteremo con ogni mezzo”.

L’assessore ha ricordato di aver incontrato recentemente il questore di Milano Giuseppe Petronzi assieme ai rappresentanti sindacali dei tassisti: “Un incontro molto positivo – ha evidenziato l’assessore regionale alla Sicurezza -. L’impegno delle forze dell’ordine ci è stato garantito. Il contrasto all’abusivismo deve essere effettuato costantemente. Per questo ringrazio il questore di Milano e tutti gli operatori che quotidianamente presidiano queste aree a tutela dei cittadini e dei tassisti regolari”.

 

Un commento

  1. Aumentate però il numero delle licenze: i taxi abusivi sono sintomo della domanda e della necessità di taxi.
    Giusto contrastarli ma va risolto il problema alla radice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo