Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

La variante Omicron blocca anche la rinascita del Casinò di Campione. Niente San Silvestro, tutto rinviato

Slitta, giocoforza causa covid, anche la riapertura del Casinò di Campione d’Italia (programmata per oggi con festa ufficiale l’ultimo dell’anno all’insegna del Burlesque). Tutto spento nella sala da gioco dell’enclave per le note vicende legate al fallimento, e tutto resterà spento ancora un po’ tra le mura del colosso progettato dall’architetto Mario Botta.

Non solo veglione annullato ma un rinvio vero e proprio sancito oggi dal Comune (proprietario unico) e dalla Casinà di Campione Spa, società di gestione.

Secondo quanto si apprende la decisione è stata condivisa con il giudice delegato e i due commissari delegati dal Tribunale Civile di Como per seguire la vicenda.

Solo nei giorni scorsi, a riprova della volontà di aprire quanto prima, erano già stati assunti 60 dipendenti dei 174 che prevederà come organico il nuovo piano di rilancio della casa da gioco (non più 600 come un tempo). E all’interno dell’edificio sono continuati ad arrivare nuovi giochi, dalle slot machines a quelli per le sale vere e proprie e i lavori proseguono a ritmo serrato.

La variante omicron ha fermato tutto, anche a Campione e a oggi non c’è una nuova data.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo