Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità, Cultura e Spettacolo

“L’amor che muove il cielo e le altre stelle”, il sole e Dante protagonisti del Festival della Luce 2020. Il programma

Dal 15 al 23 maggio torna il Festival della Luce Lake Como. È stato infatti presentato stamattina, nel corso di una conferenza stampa, il programma di questa ottava edizione che sarà dedicata al tema del Sole che si incrocerà con le celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.

È il celebre verso dantesca “L’amor che muove il cielo e le altre stelle” illustrato da un’immagine del sole realizzata da Piero Collina in collaborazione con Nodo Libri, infatti, il titolo che introduce il ricco programma di quest’anno che, come nelle intenzioni di Fondazione Volta che organizza e promuove l’iniziativa, vuole diffondere la cultura scientifica e umanistica offrendo appuntamenti aperti al pubblico in diversi luoghi della città.

Dante è una figura in cui tutti noi, soprattutto in questo momento, possiamo facilmente riconoscerci – sono state le parole di Luca Levrini, presidente della Fondazione – dopo un viaggio attraverso il buio e l’angoscia, infatti, vede di nuovo la luce e lo fa dopo aver indagato l’animo umano e la società e compiendo un percorso positivo di trasformazione, che è un po’ il percorso che in questo anno stiamo compiendo tutti noi”.

Ringrazio la Fondazione Volta per aver fortemente voluto organizzare questa edizione del Festival anche in un momento storico così complesso – ha detto Livia Cioffi, assessore alla Cultura del Comune di Como che patrocina l’iniziativa – Il Festival della Luce è ormai affermato un appuntamento tradizionale della nostra città e un’occasione per tutti di intraprendere un percorso di conoscenza unico, di particolare interesse, guidati da personalità di rilievo in campo scientifico, letterario, culturale nel senso pieno del termine. Un importante contributo non solo all’offerta culturale di Como, ma alla conoscenza e al senso critico di ciascuno di noi”.

Sono felice che anche quest’anno sia stato possibile organizzare questa manifestazione che ho fortemente voluto anni fa e che è un modo per ricordare la figura di Volta in modo prestigioso per la città e tutto il territorio”, ha concluso Franco Brenna, patron dell’iniziativa che ha ricordato anche due amici del Festival recentemente scomparsi, Giulio Giorello e Philippe Daverio.

Ecco quindi gli appuntamenti di questa ottava edizione che sarà organizzata nell’ambito e in concomitanza con la Giornata Internazionale della Luce, che ogni anno viene celebrata nel Mondo il 16 maggio sotto l’egida dell’UNESCO.

GALLERY-I PROTAGONISTI

IL PROGRAMMA COMPLETO

Sabato 15 maggio, ore 19.00

Teatro Sociale di Como

Celebrazione della Giornata Internazionale della Luce

“Dal Buio alla Luce: il Viaggio dantesco e la Cosmologia Moderna”

Nell’ambito della IV edizione dell’International Day of Light indetta dall’UNESCO, in collaborazione con la Società Italiana di Fisica (SIF) e Teatro Sociale AsLiCo. Coordinamento di regia Davide Marranchelli.

La serata, condotta da Alessandro Cecchi Paone, ospiterà un testimonial d’eccezione, Sperello di Serego Alighieri, astrofisico e discendente di Dante Alighieri, che interverrà con Massimo Capaccioli, professore emerito di astrofisica all’Università di Napoli Federico II, sul tema “Il Sole, la Luna e l’altre stelle di Dante”. Da astrofisici celebreranno il 700° anniversario della morte del Poeta parlando di astronomia nella Divina Commedia, con una introduzione sullo stato delle conoscenze all’epoca di Dante e attualizzando alcuni passi astronomici del poema alla luce del sapere di oggi.

Interverrà anche Claudio Marazzini, Presidente dell’Accademia della Crusca, sul tema “La luce nella lingua italiana”.

Partecipazione straordinaria di Lucilla Giagnoni, attrice, sceneggiatrice e autrice televisiva italiana, che accompagnerà il pubblico con il commento e la recitazione del XXXIII Canto del Paradiso di Dante.

Intermezzi musicali con la partecipazione del duo Enrica Ciccarelli al pianoforte e del soprano Ivanna Speranza.

Iscrizione obbligatoria fino al raggiungimento della capienza massima consentita.

Domenica 16 maggio, dalle ore 17.00

Palazzo Beauharnais, Pusiano.

Conferenza e passeggiata creativa (recupero il 23 maggio in caso di pioggia o zona rossa) “I pittori del sole. Turner, Segantini, Fox Talbot: come albe e tramonti lariani hanno cambiato la storia dell’arte e della fotografia”.

Evento a cura di Sentiero dei Sogni, con la collaborazione delle associazioni Promoterre e Teatro Filosofico e il patrocinio del Comune di Pusiano.

Nel fascino della dimora storica di Palazzo Beauharnais, affacciato al lago di Pusiano, Pietro Berra, presidente Associazione Sentiero dei Sogni, racconterà storie e aneddoti, mostrando immagini e video su questi artisti e sull’ispirazione che hanno trovato grazie al sole riflesso sul Lario e sui laghi briantei. Da lì si partirà per una passeggiata lungo il “percorso Segantini” scandita dalle riproduzioni di 13 opere che il pittore dedicò alla Brianza. Grazie agli interventi di chi ha studiato e curato l’allestimento (Pieremilio Bonfanti, Giancarlo Molteni e Marco Creuso), si scopriranno le storie nascoste dietro alcuni quadri segantiniani. L’iniziativa si concluderà davanti al lago di Pusiano, alla prima versione dell'”Ave Maria a trasbordo” all’ora del tramonto.

Previsti 2 gruppi di max 25 persone l’uno.

Ore 17: 25, primo gruppo per il giro “percorso Segantini” mentre il secondo gruppo assiste alla presentazione/proiezione nella Sala Civica di Palazzo Beauharnais.

Ore 18.30: si scambiano i due gruppi.

Ritrovo finale dei gruppi al primo quadro di Segantini fronte lago per le ore 20:00

Iscrizione obbligatoria fino al raggiungimento della capienza massima consentita.

Dal 15 al 23 maggio

Museo della Seta

Mostra “Dagli Inferi al Sole. Il Mosaico della Divina Commedia”

In collaborazione con Museo della Seta, con il sostegno di Stamperia di Lipomo e Gobetti Tessuti Operati.

Rimanendo nella sfera dantesca, in collaborazione con il Museo della Seta di Como, sarà allestita la Mostra che esporrà, nelle sue sale storiche, una selezione di stampe su seta ottenute con la tecnica del mosaico. Ogni tessera del racconto è una iconografia dell’astro e dell’autore della Divina Commedia. Nell’accostamento con le altre, le tessere compongono il racconto finale: iconografie più grandi del Sole e del Sommo Poeta.

Apertura tutti i giorni da giovedì a domenica, dalle 15 alle 19 previa prenotazione su prenota@museosetacomo.com

Sabato 22 maggio, ore 18

Sala Bianca del Teatro Sociale

Incontro con il Premio Nobel per la Fisica 2019 Michel Mayor

“Altri Mondi nel Cosmo? La ricerca dei pianeti simili alla nostra Terra e… forse un rifugio per la Vita!”

Incontro sostenuto da Taroni S.P.A. In collaborazione con la Società dei Palchettisti del Teatro Sociale di Como.

A chiudere il Festival della Luce Lake Como 2021 sarà la partecipazione straordinaria del Premio Nobel per la Fisica 2019 Michel Mayor con la conduzione di Giovanna Tinetti, Direttore del gruppo di Astrofisica del University College London.

Pluralità di mondi nell’universo, pluralità di mondi abitati? A 25 anni dalla scoperta di Pegasi 51b, il primo pianeta in orbita attorno a una stella simile al Sole, il Premio Nobel ci aiuterà a rispondere a questa domanda che l’uomo si pone da oltre 2.000 anni.

Sarà presente l’Associazione Radioamatori Italiani di Como per illustrare il progetto “Alessandro Volta EME radio station: una stazione radioamatoriale per collegamenti Terra-Luna-Terra” intitolato alla memoria di Emilio e Mario Baserga.

Iscrizione obbligatoria fino al raggiungimento della capienza massima consentita.

In occasione di tutti le iniziative in programma, i partecipanti dovranno essere muniti di mascherina, tenere le regole del distanziamento e seguire le norme di sicurezza previste.

Iscrizioni obbligatorie su fondazionealessandrovolta.it/festival-della-luce-pg/

oppure sulla pagina facebook facebook.com/fondazionealessandrovolta e nella bio di Instagram instagram.com/fondazione.volta/.

 Programma Festival della Luce Lake Como 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab