RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Attualità, Politica

L’assessore Annoni contro la candidata sindaca Bartolich: “Parcheggi interrati in Ticosa? Azzardo. Chieda a Magatti”

“Ho letto i primi spunti del programma di Adria Bartolich per la città, condivido alcune idee, ma una frase mi ha fatto saltare dalla sedia”. Le parole sono dell’assessore all’Ambiente del Comune di Como, Paolo Annoni. Il passaggio che ha fatto scattare la reazione ha a che fare con l’idea della candidata sostenuta da Civitas di pensare a “posti auto interrati e coperti di verde in Ticosa”.

Nello specifico, con un recentissimo intervento inviato a ComoZero Bartolich, nell’ambito di un’ampia e articolata riflessione, ha espresso dubbi: “Sulla scelta di realizzare, a bonifica non ancora conclusa dell’area, e forse il suo completamento sarebbe la vera priorità, il parcheggio di 90 posti tra auto e moto che dovrebbe collocarsi vicino alla Santarella (qui i dettagli sui lavori in corso). Non perché io sia contraria ai parcheggi in Ticosa, è ovvio che una parte dell’area dovrà essere destinata anche a questo – seppur io pensi a parcheggi interrati e non a raso, magari coperti dal verde – ma perché su quell’area si continua a procedere con la visione miope che ha portato alla demolizione del corpo a C , che invece avrebbe dovuto essere recuperato e valorizzato”. (Qui il contributo integrale)

Affonda dunque Annoni: “Si propongono parcheggi sotterranei nell’area della Ticosa. Io credo che la candidata dovrebbe confrontarsi sul tema con il padre di Civitas, Bruno Magatti, che è stato per cinque anni assessore all’Ambiente e se crede anche con l’ex consigliera comunale Eva Cariboni, che oggi è dirigente dell’Ambiente in Amministrazione provinciale”.

E aggiunge: “Pensare di scavare in Ticosa per un autosilo interrato mi pare quantomeno un azzardo. Per la sicura presenza di acqua, ma soprattutto perché questo potrebbe richiedere un ulteriore intervento di bonifica, ancora più in profondità. Capisco la voglia di fare e di scrivere qualcosa su quel foglio bianco che è l’ex Ticosa nei prossimi cinque anni, però un po’ di sano realismo non guasterebbe”.

Una bocciatura senza mezzi termini che adesso forse vedrà l’intervento anche di Bruno Magatti che durate gli anni da assessore e poi dopo in Consiglio ben ha avuto modo di conoscere e studiare l’annoso problema della Ticosa.

Bartolich, primi spunti di programma: “Parcheggi interrati in Ticosa, Santarella universitaria, autosilo Valmulini gratis o quasi”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 Commenti

  1. Comunque, se fosse possibile, l’idea di un parcheggio multipiano completamente interrato, in Ticosa, mi piace molto e realizzare una grande area a verde pubblico con un minimo di edifici necessari.

  2. Annoni non sa o dimentica che:
    . Il 90% della Ticosa è stato già bonificato
    – Esiste un piano della ticosa ampiamente sotto livellato rispetto alla strada dove è possibile fare un parcheggio coperto senza scavare.
    – Adria bartolich non ha parlato di scavare autosilos forse l’assessore si confonde con la Minghetti
    – anche se fosse il parcheggio del Valduce giace sulla falda e è dotato di pompe che continuamente lo svuotano dell’acqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo