Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Pallone e gioia, non solo auto. Il progetto di Mario Molteni: “Un campo di calcio in Ticosa”

Per avere un altro (bellissimo) pezzo di questa storia, dovete cercare la vostra copia di ComoZero settimanale cartaceo negli oltre 100 punti di distribuzione gratuita in città: scoprirete la “meravigliosa idea” della storica società Libertas San Bartolomeo per far rotolare il pallone (e i baby calciatori) là dove un tempo troneggiava la Ticosa.

Ma se non bastasse, sappiate anche a livello civico-politico c’è chi si sta formalmente muovendo perché nella vasta spianata dell’ex tintostamperia non trovino spazio, nel prossimo futuro, soltanto auto e tubi di scappamento.

A farsi avanti, infatti, è l’alfiere della lista “Per Como” ed ex consigliere comunale Mario Molteni. Il quale annuncia che con il suo gruppo depositerà in Comune una proposta formale per realizzare un campo di calcio con spogliatoi e altri servizi nessi nell’ex Ticosa.

“Sin da quando l’amministrazione è tornata in possesso dell’area, noi della lista abbiamo pensato a una possibile destinazione della zona anche per lo sport – spiega Mario Molteni – Poi ho letto che il presidente della Libertas, Enrico Bello, ha rilanciato l’idea. Dunque ora la vogliamo rilanciare un’altra volta”.

“In convalle se ci si pensa non esiste nessun campo a 11 giocatori, sono tutti nei quartieri – dice Molteni – Eppure tante società del centro avrebbero bisogno di una struttura. Per questo proporremo al Comune l’idea di realizzare il campo in Ticosa: sarebbe un grande segnale di attenzione alle società, ai ragazzi e colmerebbe un’oggettiva mancanza. Tra l’altro, il progetto non sarebbe in contrapposizione con l’eventuale parcheggio. Anzi, le due cose sarebbero perfettamente complementari”.

Ora, dunque, non resta che attendere il deposito della proposta ufficiale.

TAG ARTICOLO:

2 Commenti

  1. Tante belle parole “necessità”, “sport”, “attenzione alle società”, ma di concreto nulla. Non è la lista di Babbo Natale dove basta dire “perchè non metterci anche un teatro?”.

    Un’area così va pensata nella sua interezza, mica con idee causali tirate fuori giusto per farci un articoletto.

    PS: Enrico Bello fa parte della lista “Per Como”, quindi non è che stanno rilanciando un’idea altrui come invece sembrano farci intendere
    “Poi ho letto che il presidente della Libertas, Enrico Bello, ha rilanciato l’idea. Dunque ora la vogliamo rilanciare un’altra volta”.

  2. E io che pensavo che all’interno dello stadio Sinigaglia ci fosse un campo da calcio regolamentare inutilizzato per il 90% del tempo…. Non dico di bussare a quella porta prima di costruire una nuova struttura, dico di abbattere quella porta e lasciarla aperta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo