Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Pasticcio in via Borgovico: il Comune autorizza il cantiere, traffico folle, la polizia locale lo chiude d’imperio

Pasticcio sui lavori per l’asfaltatura di via Borgovico, oggi, a Como.

In attesa del maxi cantiere che scatterà lunedì prossimo, stamattina il Comune aveva autorizzato l’avvio di una fase preliminare, ossia una serie di saggi del terreno e del fondo prima di avviare gli scavi veri e propri.

Borgovico, caos annunciato: un mese e 20 giorni di cantiere, chiude la corsia verso Villa Olmo. Tutti i dettagli

Risultato: un traffico pazzesco e automobilisti inferociti, poiché la circolazione non ha retto all’impatto delle strozzature. Ma qui si è consumato il pasticcio tutto interno all’amministrazione.

Nonostante questo tipo di lavori preliminari fosse stato avviato di giovedì mattina nella speranza di creare meno disagi e per permettere l’inizio del cantiere vero e proprio sin da lunedì, la Polizia locale attorno alle 11 ha chiuso d’imperio i lavori e fatto “sloggiare” la ditta all’opera che pure era stata autorizzata dal settore Lavori pubblici.

“Per consentire un deflusso regolare del traffico sta provvedendo alla chiusura del cantiere”, hanno spiegato dal Comando.

Esito dunque abbastanza disastroso: i saggi del terreno non sono stati completati, il traffico è impazzito lo stesso e di fatto il Comune non ha guadagnato il tempo previsto rispetto all’altra maxi tranche di interventi.

“Non pensavamo di creare così tanto traffico – ha commentato l’assessore a Lavori pubblici e Mobilità, Pierangelo Gervasoni – ma l’unico obiettivo era guadagnare un po’ di tempo sulla tabella di marcia complessiva. Il rifacimento di via Borgovico d’altronde va tassativamente completato prima dell’inizio delle scuole e ogni giorno guadagnato è prezioso. Forse iniziare oggi forse è stato un azzardo, ma lunedì finiranno i saggi e potranno iniziare anche gli altri lavori”.

9 Commenti

  1. Spostiamo il municipio a tavernola e mandiamo i loro figli al centro estivo in via palestro….vedrai che se devono essere in ufficio alle 8 si rendono conto del traffico che c’è e di come sia impossibile gestire la logistica familiare.

  2. Non ne azzeccano una neppure per caso. Quello che tuttavia lascia assolutamente basiti è che in Municipio non si comunica. È evidente che i Lavori Pubblici non hanno avvisato la Polizia Locale dei lavori in corso e la Polizia Locale non essendo coinvolta preventivamente si è sentita in diritto di bloccare le attività. Non è un problema politico? Forse ma sicuramente la politica di fronte a queste evidenti inefficienze non può far finta di nulla. Almeno un’indagine interna per capire cosa non ha funzionato.

  3. “ pater dimitte illis non enim sciunt quid faciunt”
    Già, non sanno assolutamente quello che fanno e soprattutto quello che stanno provocando a migliaia e migliaia di sventurati cittadini e non.
    La totale inettitudine e incapacità governa e gestisce questa città

  4. Come cantava Arbore, ma la notte no?
    Gerva, il compianto amministrativamente parlando, assessore Caradonna lo si vedeva su ogni cantiere anche di notte, col suo scooter nero e casco nero tipo palla da biliardo n.8.
    Tra Bella, Gerva e il ci stiamo lavorando di Galli siamo messi male. Comunque, come è stato suggerito in altri post, chiudano in direzione nord la mattina e direzione sud la sera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo