RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Attualità

Piazza Roma, quel Suv di targa tedesca sul posto per residenti (con mazzetta di multe). La lettrice: “Fa inca***re parecchio”

La segnalazione è estremamente circostanziata (e arrabbiata), arriva da una lettrice che racconta come in piazza Roma ci sia un Suv di targa tedesca che parcheggia bellamente e sistematicamente sui posti destinati ai residenti. Ecco la prima parte del racconto inviato alla redazione (redazionecomozero@gmail.com):

Buongiorno, non so se può interessarvi, ma, in piazza Roma c’è un signore che, senza alcun pass, parcheggia sulle strisce gialle riservate ai residenti. Nello specifico l’auto è una Bmw suv con targa tedesca. Certo, non è l’unico furbo, ma è un furbo da oltre 40 contravvenzioni, potete chiedere a Csu che puntualmente lo multa e lui puntualmente ignora le multe. Facendo notare al signore in questione che sono parcheggi per residenti, lui tranquillamente risponde che ha lasciato il talloncino a casa, peccato che il talloncino ora è dematerializzato, quindi neanche prova a informarsi come poter avere assegnato un posto regolarmente. Questo fa inca****e parecchio visto che un posto auto/garage ha un costo dai 150/250 euro al mese. Sempre i più furbi la spuntano? Pare proprio così…

Così abbiamo chiesto alla lettrice di corredare la testimonianza con immagini, che sono arrivate con qualche specifica ulteriore:

Ecco le foto. Questo amabilissimo signore, mi hanno riferito che oggi parlando con l’ausiliario della sosta, si è espresso dicendo di mettere tutte le multe che vogliono tanto lui non le paga. In zona sono tutti arrabbiati per l’arroganza di chi ben sa che tanto non la possono rimuovere con il carro attrezzi. Grazie per l’attenzione.

Ovviamente, restiamo a disposizione di Como Servizi Urbani e dell’automobilista interessato per aggiungere integrazioni-correzioni o eventuali racconti diversi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

16 Commenti

  1. Perché non viene rimossa con il carro attrezzi? E poi x ritirarla dovrà pagare tutte le multe…talmente facile…ameno chè non sia un amico di amici…

  2. Sempre parlando di auto vistose in divieto, saltano all’occhio la Posche con targa tedesca e la Jeep enorme con targa italiana che son spesso in divieto. Impossibile non notarle, una è davanti casa del cardinale e l’altra sembra un furgone verde.

  3. In ZTL, centro storico, da sempre sostano senza permesso molte vetture dei residenti: ultimamente, con Rapinese, iniziano a vedersi multe, quasi quotidiane… ma le auto sono sempre lì, segno che non è un deterrente… sempre che le paghino.

        1. Modificare subito la norma in Parlamento con un piccolo emendamento…..Oppure passare per fessi tutta la vita.

  4. Sembra ovvio che ci sia ancora qualcosa da mettere a punto per la rimozione immediata rivedendo magari anche qualche norma legislativa sul pagamento delle multe prima della restituzione del veicolo. Ora il sindaco è I due parlamentari hanno qualcosa di cui occuparsi al presto.

  5. Stanno aspettando il carro-attrezzi per le macchine tedesche, il sindaco non ha ancora scelto il modello.

  6. Beh, penso che il minimo che il Comune possa fare, a questo punto, sia la rimozione dell’auto cosi il proprietario, oltre a disagio di andarsela a riprendere, dovrà pagare le spese salate derivanti dalla rimozione stessa. Magari impara l’educazione stradale di cui evidentemente difetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo