RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Attualità

Prefettura, Provincia, Comuni, banche e Camere di Commercio insieme contro l’usura: domani la firma dell’intesa a Villa Gallia

Domani, venerdì 29 luglio, alle ore 10,30 a Villa Gallia ci sarà la sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra Prefettura, Regione Lombardia, Provincia di Como, i Comuni di Como, Cantù, Mariano Comense ed Erba, Camera di Commercio Como-Lecco, istituti di credito operanti in ambito provinciale e organizzazioni di categoria degli operatori economici, “che si prefigge – spiegano dalla Prefettura – come obiettivo la promozione in ambito provinciale di iniziative finalizzate ad informare operatori economici e privati in merito agli strumenti approntati del legislatore per contrastare e prevenire il fenomeno dell’usura”.

E ancora, l’iniziativa “recependo i contenuti dell’accordo quadro sottoscritto a livello nazionale il 16 novembre 2021 dal Ministero dell’Interno e dall’Associazione Bancaria Italiana – comporta un aggiornamento di precedenti analoghi impegni assunti a livello provinciale nel 2007, alla luce dei nuovi scenari sociali ed economici medio tempore intervenuti, nonché dell’esigenza di configurare strumenti più efficaci per sostenere famiglie e imprese in difficoltà o sovraindebitate, anche in considerazione del rilevante fattore di rischio di espansione del fenomeno conseguente alla pandemia da Covid-19”.

E ancora: “Anche alcuni fatti riconducibili alla criminalità organizzata, di recente attenzionati dall’Autorità giudiziaria in provincia di Como, impongono l’adozione di tutte le misure previste dall’ordinamento per contrastarne la diffusione nell’ottica di promuovere lo sviluppo economico e favorire la crescita complessiva del sistema delle imprese e delle famiglie. Lo strumento convenzionale che sarà sottoscritto delinea una serie di iniziative, di carattere preminentemente informativo ed educativo, finalizzate a favorire e semplificare i rapporti tra le imprese e le fasce economicamente più vulnerabili della popolazione da una parte e l’attività di microcredito e di gestione dei fondi di prevenzione antiusura dall’altra, così prevenendo il fenomeno dell’usura, del sovraindebitamento e della cattiva gestione del danaro che spesso comportano il ricorso a prestiti concessi dal mercato nero, alimentato dalla criminalità.

Sull’iniziativa, il Prefetto Polichetti tiene a precisare che: “Con la sottoscrizione del protocollo viene portata al massimo livello la valenza sociale della legislazione antiusura impedendosi alla criminalità economica di permeare il libero fluire del mercato dei beni e dei servizi per le imprese e le famiglie”

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo