Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Como, rivoluzione al parchetto di via Vittorio Emanuele: “Via i giochi vecchi, cambia l’acciottolato”

Rivoluzione in vista per uno dei parchetti pubblici più frequentati della città, quello comunale in via Vittorio Emanuele. E, contestualmente, le numerose modifiche interesseranno in via parallela un altro spazio pubblico, i giardini di via El Alamein.

Complessivamente, per il doppio intervento, l’amministrazione comunale ha stanziato 150mila euro previo affidamento all’esterno delle progettazioni.

Per quanto riguarda lo spazio in città murata, i primi giochi collocati sulla sinistra entrando da via Vittorio Emanuele (in foto) dovranno essere smantellati. Per quelli successivi, sempre sulla sinistra, oggetto nel 2013 di un intervento di riqualificazione da parte della classe Tusann e Fioeu 1943, sono ipotizzati una radicale manutenzione e/o lo smantellamento con il recupero presso i già citati giardini di di via El Alamein. La decisione dovrà essere condivisa con l’associazione che li ha donati.

Altro punto, sempre per via Vittorio Emanuele: si dovrà valutare se mantenere, smantellare o spostare i giochi collocati anche sul lato destro (sempre entrando da via Vittorio Emanuele). La riqualificazione del giardino dovrà prevedere anche giochi inclusivi, e giochi per bambini.

Ma non cambieranno soltanto i giochi, in centro. Infatti, “le aree giochi, come previsto dalle norme UNI ad esse dedicate, devono essere dotate di pavimentazione antitrauma e sicure. L’aspetto della sicurezza dovrà colloquiare con i muretti in pietra utilizzati come panchine che non potranno essere demoliti. La pavimentazione in acciottolato dovrà essere sostituita o integrata con pavimentazione a norma barriere architettoniche”.

Per quanto riguarda via El Alamein, nel giardino “dovrà essere collocato qualche gioco, tenendo in considerazione che il terreno è in leggera pendenza e, come detto, “si potranno collocare i giochi in buone condizioni eventualmente tolti dal Giardino di via Vittorio Emanuele”.

2 Commenti

  1. Ma perché invece di buttare via finanziamenti importanti per un’area che da sempre è funzionale, non si pensa piuttosto a bonificare altre zone, ad esempio la via Anziani e i suoi giardini? Magari inserendovi dei servizi pubblici con una persona che nel contempo,controlli un po’ l’ area??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo