Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Pronti a cambiare vita? Albinen, il borgo svizzero a due ore da Como che offre denaro ai nuovi residenti

A meno di due ore da Como, superata la dogana svizzera, si può cambiare vita. Per i più temerari, o forse per i più lungimiranti, l’occasione potrebbe essere davvero ghiotta. Ad Albinen, delizioso paesino nella valle del Rodano, è in corso da tempo un progetto molto particolare.

Per evitare lo spopolamento del centro vengono infatti offerti sostanziosi incentivi economici a chi deciderà di andare a vivere in maniera permanente in questo villaggio, entrato peraltro, dal 2019, nella lista dei Borghi più belli della Svizzera con le sue 244 costruzioni, tra antiche abitazioni, vecchi chalet e fienili.

Ma cosa bisogna fare si staranno già domandando in molti. Ecco i requisiti per cambiare vita, o almeno provare a farlo. L’idea è che con i soldi offerti dal Governo, le persone inizialmente decidano di affittare una casa e poi possano investire nel borgo. Le somme messe a disposizione, in base ai progetti presentati dagli interessati, possono superare i 60mila euro. Va però detto che candidabili sono solo le persone con meno di 45 anni. Tetto anagrafico obbligatorio anche se si vuole andare a vivere tra le montagne svizzere con la famiglia. Obiettivo del piano, inaugurato addirittura nel 2018, è infatti quello di popolare il borgo e renderlo un luogo produttivo e non ovviamente un paese fatto solo di case di villeggiatura. Infine è necessario essere in possesso di un permesso di soggiorno valido in Svizzera. L’ultimo requisito, infine è quello di restare nel paesino, una volta ottenuto il finanziamento, per almeno 10 anni.

Tutte le informazioni sono disponibile sul sito ufficiale del comune di Albinen.

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo