Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Como e Lombardia, lunedì 24 maggio riaprono le palestre. Spogliatoi, docce, spazi: le regole

Il 15 maggio hanno riaperto le piscine all’aperto e gli stabilimenti balneari nelle zone gialle, il 22 maggio hanno ripreso a funzionare gli impianti di risalita in montagna, chiusi dall’estate scorsa, e nel weekend sono tornati ad accogliere clienti i centri commerciali e in particolare i negozi all’interno.

Domani 24 maggio scatta un’altra riapertura molto attesa.

Ripartono infatti le palestre con la possibilità di usare gli spogliatoi (il consiglio però è arrivare già in abbigliamento sportivo e sostare il minor tempo possibile). All’ingresso delle palestre dovrà essere esposto  un cartello indicante il numero massimo di persone consentite negli spazi. Verrà misurata la temperatura, che non potrà mai essere superiore ai 37 gradi e mezzo. All’ingresso dovranno essere posizionati il disinfettante per le mani e devono essere allestiti percorsi differenziati per chi entra e per chi esce.

Detto del limite massimo di persone all’interno per mantenere il distanziamento, resta in vigore il divieto di usare le docce.

Vestiti e oggetti personali devono essere riposti in borse e zaini. All’interno della struttura c’è l’obbligo di mantenere la distanza di almeno 2 metri e dell’uso della mascherina tranne che durante l’attività fisica.

Prossima scadenza, il primo giugno, quando i ristoranti potranno riaprire anche al chiuso, sarà permessa la consumazione al tavolo sia a pranzo che a cena, nel rispetto del coprifuoco, e sarà possibile anche la consumazione al bancone dei bar. I tavoli all’interno potranno ospitare al massimo 4 persone, eccetto se si tratta di tutte persone conviventi. La distanza tra i tavoli dovrà essere di almeno un metro o dovranno essere previste barriere di separazione. I clienti sono tenuti a indossare la mascherina, quando non sono seduti al tavolo

Sempre il 1° giugno si potrà tornare allo stadio o negli impianti sportivi all’aperto, mentre al chiuso riapriranno il 1° luglio. Obbligo di acquisto online dei biglietti e limite massimo di spettatori al 25% della capienza e non oltre le mille persona al’aperto e le 500 al chiuso. Il limite potrà essere bypassato per grandi eventi come gli Europei di calcio per spettatori muniti di green pass.

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo