Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Riaperture di bar, ristoranti, parrucchieri. Fontana: “Venerdì ultime valutazioni, ritardi del governo”

Era attesa per oggi una comunicazione di Regione Lombardia sulle eventuali nuove riaperture in massa – dunque anche per bar, ristoranti e parrucchieri tra gli altri – a partire da lunedì 18 maggio. Ma dopo i chiari segnali di rinvio come minimo a domani, è stato lo stesso presidente Attilio Fontana a spiegare il motivo dell’impasse. Di fatto, rilanciando la palla nel campo del governo.

“Domattina incontrerò prima il nostro Comitato Tecnico Scientifico per le ultime valutazioni sanitarie – ha premesso Fontana – poi il Governo insieme alle altre Regioni. Ascolteremo le proposte e le prescrizioni nazionali che arriveranno da Roma e che necessariamente dovranno indicare quali saranno le riaperture previste nel Decreto del Governo, sulla base delle quali potremo stabilire le nostre integrazioni”.

“Anche i sindaci, che ho incontrato nel pomeriggio, hanno espresso preoccupazione per il fatto che non ci siano ancora tutte le linee guida del Governo e dell’Inail – conclude Fontana – A pochissimi giorni da eventuali riaperture, la Lombardia, così come le altre Regioni e i Sindaci, chiede chiarezza per poter decidere”.

CORONAVIRUS: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DA COMO, LOMBARDIA E TICINO

4 Commenti

  1. Ma è possibile che questo signore non abbia mai nulla da dire che prendersela con altri? Autonomia solo quando fa comodo.

  2. Beh il solito borioso che dopo il disastro della meravigliosa sanità lombarda ancora non ha capito che cos’è l’umiltà il basso profilo e la responsabilità speriamo che quando riaprano le chiese vada più spesso dal parroco a farsi dare ripetizioni!

  3. Ormai la credibilità del Presidente della Regione è così caduta in basso che forse farebbe meglio a fare un passo indietro. Non gli dà retta nessuno, è totalmente irrilevante anche quando si lagna del Governo.
    Ma è possibile che non ci sia nessuno all’interno della Lega che non glielo dica? Sono tutti convinti che in Lombardia l’emergenza Covid è stata gestita bene? Se fosse così possiamo immaginare quali siano i loro parametri di buon Governo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: