Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Ripartenza negozi e ristoranti, proposta Alfieri (Pd): “Svizzeri in Italia in una fascia di 20km dal confine e senza tampone”

Iingresso dei cittadini svizzeri in in Italia in una fascia di 20 chilometri dal confine e senza tampone. In vista delle ripartenze il senatore dem Alessandro Alfieri ha presentato una proposta che di fatto vuol essere un sostegno dell’economia di confine.

I comaschi sanno bene quanto i ticinesi amino shopping e spese da queste parti e quanto questo sia d’aiuto per il territorio dal punto di vista del mercato.

“Da alcune settimane siamo al lavoro con i ministeri competenti per riuscire a programmare in sicurezza la riapertura delle frontiere con la Confederazione elvetica in modo da far ripartire tutta l’economia di frontiera duramente colpita dalle restrizioni”.

“Per questo – spiega Alfieri – ho presentato un ordine del giorno ad hoc al Decreto sostegni, in discussione ora al Senato, che, se approvato, consentirà l’ingresso in Italia dei cittadini svizzeri, in una fascia entro i 20 km dal confine, senza la necessità di dover eseguire il tampone. Una misura analoga a quella in vigore oggi per i nostri frontalieri e fondamentale ad esempio per settori come commercio e ristorazione. Sono molto contento che anche il senatore Candiani abbia assicurato il sostegno all’ordine del giorno – conclude Alfieri – questa è una iniziativa a favore di tutto il territorio che non deve avere colori politici. Non sarà facile, perché il tema coinvolge anche il rapporto con altri Stati, ma dobbiamo provarci fino in fondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab