Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Terza linea forno Acsm Agam: passa la mozione di Forza Italia, bocciata quella di Rapinese. Lega sempre astenuta

Il consiglio comunale ha votato ieri sera le due mozioni sulla terza linea del termovalorizzatore di Acsm Agam per l’incenerimento dei fanghi di depurazione.

Due erano i documento presentati: uno del consigliere Alessandro Rapinese (che chiedeva tout court di non realizzare l’impianto), l’altro di Forza Italia che “in attesa di eventuali ulteriori studi e valutazioni tecniche e programmatiche […] esprime parere negativo alla terza linea del termovalorizzatore per il trattamento dei fanghi a Como”. La differenza, dunque, era legata alla richiesta forzista di vincolare una decisione (peraltro per le sole incombenze urbanistiche, visto che il procedimento su tutto il resto è di ambito regionale) a ulteriori approfondimenti, con un parere negativo allo stato dei fatti.

Alla fine, è andata così: la Lega si è astenuta su entrambe le mozioni. La mozione di Rapinese è stata votata soltanto, oltre che dalla sua lista, da Civitas e Movimento Cinque Stelle, risultando dunque bocciata.

E’ invece stata approvata quella di Forza Italia grazie ai voti ovviamente degli stessi forzisti oltre a quelli di Civitas, Movimento Cinque Stelle, Pd, Svolta Civica, Fratelli d’Italia. Astenuta la lista Insieme per Landriscina.

6 Commenti

  1. Se e’ vero che non necessita a Como, trattare i fanghi non e’ certo salutare anche se puo’ essere economicamente vantaggioso, una porcheria che vede solo Rapinese a contrastarla, non capisco certe ironie, da ridere non c’e’ nulla, diverse procure indagano sui fanghi usati in agricoltura, vedi servizio recente su Report, e i problemi ambientali sono enormi.

  2. Come ho già scritto un paio di settimane fa, pare che la Regione abbia già deciso ed a nulla servirà il parere contrastante del consiglio comunale di Como, il partito di Salvini lo sa bene e si astiene su qualsiasi votazione in merito, l’unico interrogativo potrebbe essere la destinazione d’uso dell’area interessata, ma questa è sicuramente un altra storia…..

  3. Vergognosi! Tutti tranne uno. PD compreso. Lega che non decide …Sono pagati per lavorare. E si sacrifica ancora una volta la salute dei cittadini , di cui il sindaco è garante, ai soldi.

  4. Mozione di destra e sinistra unite allegramente: non si fa a meno che i tecnici…

    Ieri i tecnici in commissione hanno detto che la linea si può fare senza problemi.

    Se voi foste contrari al progetto e/o residenti chi correte come sindaco?

  5. Il nostro ragazzino ribelle non riesce ancora a crescere. Alla fine, la sua mozione è stata bocciata.. Che serve presentare una mozione sapendo di farsela bocciare? Serve per far vedere al suo potenziale elettorato che lui era contro e gli altri non quanto lui! Lo sapevamo già. C’è da augurarsi, soprattutto per lui, che non riesca a farsi eleggere. Da Sindaco non è sufficiente essere contro, per governare bisogna avere soluzioni alternative e piani B su tutto, anche sul rischio di defezioni dalla stessa maggioranza. il nostro ragazzino ribelle non ha mai alternative percorribili e non riesce neppure a ipotizzare un piano B che non sia la pianola Bontempi. Meglio per Lui e per tutti noi che continui a strimpellarla e continui a far finta di essere un Maestro d’orchestra. Con i sogni non si fanno troppi danni e neppure troppe brutte figure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo