RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Attualità

Variante Tremezzina, dopo l’ennesimo tir incastrato in Valle Intelvi: “A brevissimo presidio forze dell’ordine a Laglio”

Anche ieri, per l’ennesima volta, le Forze dell’Ordine hanno dovuto rimandare indietro un tir, troppo grande per passare nelle strette strade della Valle Intelvi e di Claino con Osteno. Non è la prima volta che succede da quando la statale Regina è stata chiusa, infatti, negli scorsi giorni, un mezzo pesante si era bloccato ad Argegno, non permettendo addirittura il passaggio di una ambulanza.

Nonostante ci sia il divieto di transito per i tir sopra certe dimensioni, gli episodi spiacevoli si ripetono, e il traffico rimane inevitabilmente paralizzato: “Io son arrivato poco prima che facessero fare inversione di marcia all’autista, ma ho aspettato comunque più di 10 minuti – spiega un nostro lettore – Nel mentre ha creato una coda di più di 50 metri”.

Dopo tutti questi gli episodi di questi giorni, arrivano finalmente buone notizie per residenti e pendolari: “Per sistemare la situazione è dovuto intervenire il prefetto Andrea Polichetti – sottolinea il sindaco di Centro Valle Intelvi Mario Pozzi – a brevissimo, forse già da domani, sarà disposto un presidio di Forze dell’Ordine a Laglio, che controllerà che i tir che passeranno siano a norma con le dimensioni stabilite dal codice stradale per il transito”.

La speranza, che da qui al 29 marzo, questi episodi possano non accadere più.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo