Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Via per San Fermo chiusa, A9 dimezzata: traffico folle. Minatta (Cna): “Inaccettabile”

E’ infuriato il presidente di Cna Como, Armando Minatta. Il traffico oggi è letteralmente collassato, per una serie di fattori: l’antico problema di via Per San Fermo chiusa, qualche intoppo sparso per la città e, novità devastante degli ultimissimi giorni, il dimezzamento dell’ultimo tratto di autostrada A9 in direzione Svizzera per lavori, con code enormi sin dallo scorso fine settimana.

“Siamo all’assurdo, praticamente stiamo vivendo un blocco del traffico passivo, non imposto da alcuna autorità ma realizzato nella realtà – sbotta Minatta – Tutta la città è in coda, ovunque: dalla Pasquale Paoli, alla Napoleona fino a tutta la viabilità in ingresso a Como da Sud, autostrada inclusa. Una vergogna”.

“Le imprese comasche sono disperate, i nostri artigiani furiosi perché code e ritardi sono tutti a costi a loro carico e nessuno vorrebbe riversarli sui clienti – affonda il presidente della Cna del capoluogo – Cosa devono fare, forse gioire per il lago non è esondato, perché qualche cratere di Como Calor non si è ancora formato e il Ponte dei lavatoi è ancora miracolosamente stabile? Ormai siamo costretti a non essere soddisfatti di come vanno le cose, ma a ringraziare che non vadano ancora peggio”.

Il dito puntato, alla fine, è sulla netta sensazione di un mancato coordinamento tra vari enti e società per l’apertura di cantieri su arterie essenziali (vedi A9) e dall’esito così impattante sulla viabilità.

“Si aprono tavoli su tutto – conclude Minatta – Ne servirebbe uno per coordinare meglio queste situazioni insopportabili. Comune e Autostrade sembrano non dialogare o se lo fanno è un discorso tra sordi, visti gli esiti”.

TAG ARTICOLO:

2 Commenti

  1. e in tutto questo caos, questa mattina alle 10, potatura alberi in piazza Camerlata con chiusura di una corsia e coda da delirio in Napoleona in uscita da Como e in via Paoli in entrata, non so cosa potesse esserci in Varesina (non ci sono passato).
    Forse fare gli amministratori pubblici a Legoland o a Topolinia sarebbe il loro vero mestiere e magari farebbero un po’ meno la figura dei ………… iulla iulla iullalla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: