Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Villa Carlotta riparte: la meraviglia delle fioriture, nuova app con audioguida, eventi dedicati a Napoleone

Con Como e la Lombardia in zona gialla, anche le ville sul lago aprono nuovamente le porte al pubblico.

Giovedì 29 aprile è la volta di Villa Carlotta che riparte con le visite al museo (escluso il secondo piano della villa) e al parco.

Ad attendere i visitatori ci saranno le magnifiche fioriture primaverili di camelie, azalee, rododendri e rose che proprio in queste settimane stanno regalando al giardino le incantevoli sfumature di colore che rendono Villa Carlotta celebre in tutto il mondo. Un’atmosfera magica, resa unica dall’impareggiabile connubio fra natura e arte che si compie con la visita al museo e ai preziosi tesori che custodisce: dalle celebri opere di Antonio Canova, al fregio di Bethel Thorvaldsen, senza dimenticare il capolavoro di Francesco Hayez “Ultimo bacio dato a Giulietta da Romeo”.

I visitatori potranno recarsi nella meravigliosa villa di Tremezzina al giovedì e al venerdì, dalle 10 alle 19 con chiusura della biglietteria alle 18 e chiusura del museo alle 18.30. Nel fine settimana sarà obbligatoria la prenotazione tramite la biglietteria online oppure chiamando lo 0344 40405.

Al loro arrivo, troveranno una moderna area di accoglienza, uno spazio molto ampio a garanzia di ulteriore distanziamento e sicurezza, con tornelli che serviranno al monitoraggio delle entrate e saranno in grado di fornire in tempo reale le informazioni sulla quantità di persone già presenti all’interno della struttura. È stata prevista una postazione di rilevamento della temperatura corporea e una “fast track” riservata a tutti coloro che avranno acquistato i biglietti online, procedura consigliata per arrivare al momento giusto ed evitare code e assembramenti all’ingresso. Per quanto riguarda la visita vera e propria, sono stati predisposti tre percorsi a senso unico, differenziati per durata, che vanno dai 20 ai 90 minuti e tengono conto di eventuali difficoltà motorie dei visitatori garantendo loro la più ampia accessibilità.

Tutte le novità

Inoltre, con la riapertura della villa partirà anche un importante servizio progettato in questi mesi. A partire da maggio i visitatori di Villa Carlotta potranno infatti utilizzare un’innovativa audioguida su un’applicazione per dispositivi mobili, scaricabile da Google Play e App Store, che si attiva con un codice acquistabile in biglietteria. L’audioguida contiene tracce audio, in italiano e in inglese, che accompagnano il visitatore in un percorso emozionale tra le meraviglie del parco e le opere d’arte del museo. Lo strumento compatibile con i dispositivi per ipovedenti e le tracce scritte che favoriscono la fruizione da parte dei non udenti confermano l’attenzione che Villa Carlotta da sempre rivolge al pubblico più fragile.

Continua poi l’impegno di Villa Carlotta nell’ambito del progetto Marks “Monumentale Arboreto Per La Rete Storica E Il Knowledge-Management Di Spazi Innovativi Multifactory E Artistici Tra Italia E Svizzera”, cofinanziato dal Programma di Cooperazione Interreg V-A Italia – Svizzera 2014-2020. Villa Carlotta ha svolto per il progetto una serie di azioni e tra queste la più rilevante è stata la mappatura e la valorizzazione degli alberi monumentali e di pregio come i rododendri presenti nel parco storico, con la finalità di generare nuovi strumenti di interpretazione del patrimonio destinati al pubblico. È nata così l’idea di una pubblicazione riccamente illustrata intitolata “Grandi e alberi e rododendri a Villa Carlotta”: attraverso saggi, schede di approfondimento e una mappa degli esemplari di pregio, Villa Carlotta offre al visitatore uno sguardo nuovo su un patrimonio arboreo antico e di straordinaria ricchezza.

Il 5 maggio 2021 si aprono ufficialmente le celebrazioni per il bicentenario della morte di Napoleone. Villa Carlotta partecipa con un calendario di eventi e con uno speciale percorso di visita alle proprie collezioni a un programma internazionale promosso dalla Federazione Europea delle Città Napoleoniche e condiviso con il Comitato per il Bicentenario Napoleonico 1821-2021.

Maggiori informazioni a questo link.

Adotta una pianta, salva la bellezza

Un anno fa è nata la campagna “Adotta una Pianta, salva la bellezza” che ha potuto contare sul sostegno di tante persone innamorate di Villa Carlotta e del suo straordinario parco. La campagna quest’anno è stata rinnovata con oltre 300 piante che aspettano di essere adottate.

Chiunque può contribuire alla conservazione del patrimonio, prendendo parte a un impegno collettivo per tramandare la bellezza. Aderendo alla campagna si potrà adottare una pianta del parco, che verrà dedicata al donatore o a una persona indicata, sostenendo attivamente la sua cura da parte dei professionisti. Ogni contributo è importante e si potrà scegliere tra le diverse categorie individuate dagli esperti: dagli alberi che si trovano sui percorsi di visita nel parco, agli esemplari secolari; dalle specie rare, agli esemplari pregevoli, fino – nel caso di un impegno più sostenuto – alle piante simbolo di Villa Carlotta.

Maggior informazioni sono disponibili a questo link.

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab