Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Cernobbio

Hub vaccinale di Villa Erba, Furgoni attacca: “Quanto è costato al Comune di Cernobbio? Como ha contribuito?”

Aria di dibattito acceso in Consiglio comunale a Cernobbio, convocato in sessione Straordinaria martedì 28 settembre alle ore 20 (sempre in remoto).

I punti all’ordine del giorno sono diversi ma spicca l’interrogazione della lista civica “Con noi per Cernobbio” a proposito dei costi sostenuti dall’ammionistrazione per la gestione dell’hub vaccinale di Villa Erba. Struttura chiusa, lo ricordiamo, il 15 agosto.

Paolo Furgoni

Questione dibattuta negli ultimi mesi per cui l’opposizione chiede risposte al sindaco Matteo Monti: “Premesso che siamo contenti di avere dato un contributo importate per la campagna vaccinale e inoltre i disagi sono stati contenuti, ho solamente trovato singolari alcune questioni – sottolinea Paolo Furgoni, capogruppo della lista di minoranza “Con noi per Cernobbio” e predecessore di Monti alla guida del paese – la prima riguarda la scelta dell’hub vaccinale. Non capisco le polemiche sterili che ci sono state dopo che Regione Lombardia ha individuato Villa Erba come sede più adatta. Già prima della scelta si sapevano i costi intrinsechi che la struttura richiede (come il parcheggio), rispetto ad altre soluzioni meno problematiche che sono stata fin da subito rifiutate. La seconda questione che vogliamo chiedere al sindaco riguarda quanto il Comune di Cernobbio si sia fatto carico, dal punto di vista economico, dell’organizzazione dell’hub vaccinale. La città di Como, ad esempio, quanto ha contribuito? Sapendo che Cernobbio non ha le stesse possibilità di altri comuni molto più grandi che hanno ospitato la campagna?”.

2 Commenti

  1. Auspico vivamente che non si includa nel conto il costo dei vigili che stazionavano in coppia fuori da Villa Bernasconi e che – tutte le volte che sono passato – stavano tranquillamente a parlare tra loro o con passanti/conoscenti senza neanche agevolare l’attraversamento pedonale o controllare le soste temporanee da 30 minuti nel posteggio libero poco più distante (dove le auto passavano invece lunghe ore). Qualcuno li ha mai visti “in azione” o ha assistito a episodi di disordine pubblico legato all’hub tale da giustificarne la presenza?

  2. Furgoni perde un’altra occasione per allargare un minimo le proprie vedute: è stata un’enorme spesa pubblica ingiustificata, al di là di chi ha pagato cosa.
    Negli altri paesi ci si vaccina in macchina in un parcheggio. Il parcheggio delle piscine di Muggiò “era brutto”, secondo il sopralluogo di Regione Lombardia.
    Siamo la Nazione del senso estetico prima di tutto (pure discutibile, il più delle volte! che fine hanno fatto le Primule?)
    Regione Lombardia invece ha “individuato Villa Erba come sede più adatta”.
    Anche Villa D’Este non sarebbe stata male, comunque.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo