Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Cronaca

Dall’Olanda a Como con l’eroina: droga scovata dal fiuto di Caymon. Arrestato 60enne

Alla dogana di Como Brogeda il Gruppo della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso, grazie al supporto dell’unità cinofila, ha arrestato un 60enne olandese che trasportava sei panetti di eroina.

A destare sospetti tra gli agenti doganali è stato l’atteggiamento di un rivenditore di vetro di nazionalità olandese. L’uomo infatti ha raccontato ai militari che si stava dirigendo in vacanza in Italia per quattro giorni; era però molto agitato e dava risposte evasive e contraddittorie fornite. Così gli agenti hanno deciso di fare entrare in gioco il pastore belga malionois Caymon per sottoporlo a un controllo doganale più accurato.

Proprio su segnalazione dell’agente a quattro zampe, un militare “cacciavitista” ha rimosso i sedili posteriori del veicolo olandese, scoprendo un doppiofondo appositamente creato per contenere droga. C’erano sei panetti di eroina dal peso di circa 1 Kg lordo ciascuno occultati all’interno di varie buste di plastica intervallate da caffè macinato, aroma utilizzato per confondere l’olfatto dei cani antidroga.

L’olandese è stato arrestato e condotto presso il carcere del Bassone a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. La sostanza stupefacente, due telefoni cellulari, l’autovettura e circa 1.000 euro in contanti sono stati sottoposti a sequestro.

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo