Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità, Cultura e Spettacolo

VIDEO – Dopo la figuraccia del 2019 Como finalmente celebra Alessandro Martire: magia al Tempio Voltiano (che riapre a breve)

Pace fatta. Se nel 2019 Como aveva lo aveva tristemente snobbato adesso finalmente lo celebra.

Il genio di Alessandro Martire trova finalmente il giusto spazio in città. Due anni fa aveva proposto il mitico concerto galleggiante all’allora assessore alla Cultura Simona Rossotti che non ne fece nulla, così l’artista andò a Cernobbio.

Oggi l’assessore è Livia Cioffi, che lo ha chiamato.

Alessandro, pianista sul lago: “Da Como nessuna risposta. E ho scelto Cernobbio”

E’ infatti pronto il nuovo video dell’artista, prodotto direttamente dall’assessorato alla Cultura e pubblicato da oggi sul canale ufficiale YouTube dell’artista. Il titolo è “Lej”, un omaggio a Como in uno dei suoi luoghi simbolo, il Tempio Voltiano che, dopo un importante intervento di restauro, a breve riaprirà al pubblico. Il video è un’occasione unica per poterlo visitare virtualmente in anteprima nella Giornata Internazionale dei Musei.

“Questa produzione ben si inquadra nel percorso di migliore conoscenza e promozione delle strutture museali, come previsto dal Piano di sviluppo dei Musei, puntando alla massima qualità ed allo stesso tempo al coinvolgimento di giovani comaschi di talento, futuri testimoni del patrimonio della città”, spiegano dal Comune.

“La valorizzazione dei nostri beni culturali – commenta l’assessore alla Cultura Livia Cioffi – non si ferma ed esce dai suoi confini territoriali grazie a questa importante collaborazione con il giovane pianista Alessandro Martire, con l’obiettivo di donare nuova luce al Tempio Voltiano. Il lavoro svolto in questi lunghi mesi di chiusura si sta svelando alla comunità attraverso un cammino studiato per rafforzare l’identità culturale della città e del territorio”.

“Ho sempre avuto un legame fortissimo con Como, la mia città natale – spiega Alessandro Martire – dalla creazione del Floating Moving Concert sul lago, alla creazione della scuola di musica. Inaugurare virtualmente la riapertura del Tempio Voltiano è per me motivo di grande orgoglio. Ho scelto il brano LEJ, che dà il nome al mio festival estivo, proprio per rimarcare questo legame speciale”.

Video: Mirko Salciarini
Prod. Sound Waves Chalet
Location: Tempio Voltiano – Comune di Como

Alessandro Martire
Rappresentante della nuova generazione di pianisti neoclassici, Alessandro Martire, classe 1992, è considerato un’eccellenza italiana. Quest’ultimo anno è stato per lui ricco di soddisfazioni che hanno compensato lo stop forzato all’attività live. Lo scorso aprile l’uscita per Carosello Records dell’album “Share the world”; l’1 settembre la performance sul Lago di Como “The Floating Moving Concert – LEJ Festival”, e il conferimento di due riconoscimenti importanti: il 19 settembre il Nations Artistic Award, nell’ambito del XIV Premio Cinematografico delle Nazioni nel Teatro Antico di Taormina, e il 25 settembre il Premio Internazionale ISFOA alla Carriera. Infine, la spettacolare performance “Ice waves” sul lago ghiacciato di Staz di poche settimane fa.

La sua produzione è una miscela di musica classica contemporanea, pop, minimalista e crossover, che gli ha permesso di raggiungere uno stile personalissimo apprezzato dal pubblico, dalla critica e da grandi marchi internazionali che hanno scelto le sue musiche per spot e colonne sonore (National Geographic, Allianz, Alitalia, Cathay Pacific) e che lo hanno invitato come ospite d’onore in prestigiosi eventi aziendali (Bric’s, Bridgestone, Whirlpool, BMW Italia, Yamaha, Lamborghini).
La sua attività concertistica con musiche originali lo ha portato a esibirsi nel mondo con già all’attivo tour in Cina, Russia, Corea, Stati Uniti e Regno Unito, solo per citare alcuni Paesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo