RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Cultura e Spettacolo

“Fino al parco tutto bene”, a Fino Mornasco il primo festival della Consulta Giovani: dal 15 luglio

Manca pochissimo a “Fino al parco tutto bene”, primo festival della Consulta Giovani di Fino Mornasco, che si terrà il  15,16 e 17 luglio, con l’obiettivo di valorizzare uno degli spazi più attrattivi del paese: il parco comunale.

Dopo due anni di stop per gli eventi live, le ragazze e i ragazzi della Consulta finese si sono impegnati a realizzare, per la prima volta sul territorio, una tre giorni estiva rivolta a giovani e meno giovani, con un programma ampio e variegato.

“Il fil rouge, che risponde a uno degli obiettivi più importanti per la giovanile, è stata la voglia di trasformare la bellezza del Parco di Fino Mornasco in un’occasione di incontro – sottolinea Michele Mandaglio, uno degli organizzatori – sia per chi vuole semplicemente trascorrere una serata in compagnia, mangiando, bevendo e ascoltando buona musica, sia per chi è interessato a un momento di ascolto e dibattito su alcuni dei temi più attuali e discussi nella nostra società”.

Ci sarà infatti, per tutti e tre i giorni, il truck food di Pane liquido, una realtà ormai consolidata e specializzata sul territorio per il drink&food e, durante la giornata di sabato 16 luglio, anche uno spazio per famiglie e bambini, con attività e laboratori organizzati dall’associazione Al Nettare.

“La parte di dibattito, invece, ruota attorno al tema della comunicazione, dei codici che oggi la governano e di come è cambiato il modo di comunicare nel corso degli ultimi vent’anni, incluso l’impatto che i nuovi media hanno sulle nostre vite. Un argomento che ci tocca da vicino, specialmente perché, nella maggior parte dei casi, si traduce nella lente attraverso la quale guardiamo il mondo o crediamo di guardarlo”.

Gli ospiti con cui si affronterà il tema sono Leonardo Bianchi, news editor di VICE, che, insieme al giornalista de La Provincia di Como Andrea Quadroni, presenterà il suo libro “Complotti! Da Qanon alla pandemia, cronache dal mondo capovolto, e Mattia Salvia, ideatore di Iconografie centro studi sul XXI secolo, un progetto nato su Instagram e diventato rivista di successo, che dialogherà con il giornalista di Internazionale Luigi Mastrodonato con un dibattito dal titolo “Sopravvivere al 2022”, un racconto iconografico incentrato su guerra, pandemia e
cambiamenti climatici.

Dopo i talk, entrambe le sere del 16 e 17 luglio, seguirà l’ampia selezione musicale offerta da artisti e band locali: Tommaso Imperiali&Five Quarters, Frapporsi, Alessandro Mascia, Mangrovia e Vosm.

“Vogliamo infine ringraziare il Comune di Fino Mornasco per aver sostenuto fin da subito questa iniziativa, che la Consulta si impegnerà a portare avanti anche per i prossimi anni, e continuato a investire sui giovani e su luogo meraviglioso come il parco comunale”.

Ecco il programma completo:

locandina programma (1)
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento

  1. La Consulta Giovani di Fino Mornasco non è la sola che opera sul territorio. Che io sappia ce ne sono diverse, Lipomo è un’altra, che organizzano molte iniziative. Per esempio, quelli di Fino hanno già organizzato dalla fine del lockdown due Giornate dello Sport con la presenza di almeno 200 giovani a iniziativa, manifestazioni culturali e sociali. Come mai a Como per i giovani e con i giovani si fa così poco? E perché il Sindaco Rapinese, che ha formato una Giunta molto giovane, non ha inserito nel suo programma iniziative del genere? Non le conosceva? Basta telefonare a chi le ha già costituite o a chi le ha patrocinate. Non si chiama perché a Como siamo snob o perché sono robe che non interessano o perchè non si è capaci di costituirle? Dai Rapman & Co fateci sognare! C’è molto da recuperare……. 😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo