Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità, Cultura e Spettacolo

I 78 giri di Maurizio Pratelli e “Il fattore umano, riflessioni sulla pandemia”. Giovedì, con Olivia Piro e Patrizia Maesani

Lockdown, zone variopinte e pandemia.

Dopo un anno che cosa è cambiato? Cosa siamo diventati e stiamo diventando? Domande legittime e, di più, doverose. Le risposte poi sono un casino e bisogna trovarle.

Dall’isolamento forzato, causa covid e restrizioni, mesi fa è nato l’ultimo libro di Maurizio Pratelli (scrittore, firma di Quicomo, Corriere di Como e da 20anni critico musicale e culturale per quotidiani e magazine): “78 giri quasi d’amore. Al riparo da un futuro invadente”.

Ne abbiamo parlato qui:

Il Lockdown di carta, due comaschi per Arcana: i “78 giri quasi d’amore” di Maurizio Pratelli e “Isolation Rock” di Fabrizio Barabesi”

Pratelli è anche l’ideatore di Strade Rosse, ciclo di incontri tra vini, cultura, società e letteratura. Strade Rosse riparte ancora in stretto binomio con lo Spazio Parini, naturalmente in streaming (qui l’evento Fb Live).

“Il fattore umano, riflessioni sulla pandemia” al centro di un dialogo dello scrittore con Olivia Molteni Piro, nome che ha rivoluzionato e rivoluziona profondamente la storia del volontariato internazionale a Como e non solo, e Patrizia Maesani, avvocato, ex assessore, consigliere e capogruppo in Consiglio comunale a Como, voce libera, e per questo scomodissima, sulle emergenze sociali in città.

L’appuntamento dunque è per giovedì 18 febbraio alle 18.45. Come detto, in streaming: qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab