Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Cultura e Spettacolo

Video – Castellitto che dice: “Voglio sentire Davide Alogna”. E il violinista comasco si scoprì ne ‘Il talento del calabrone’

Guardare un film sul divano di casa propria e sentire il protagonista che, nel bel mezzo di una delle scene più adrenaliniche, chiede espressamente di te altrimenti farà saltare in aria Milano, è una di quelle cose che non capitano tutti i giorni.

E’ quello che, invece, è successo a Davide Alogna, violinista comasco di fama internazionale, che l’altra sera era a casa propria davanti alla tv a guardare “Il talento del calabrone”, thriller italiano mozzafiato di Giacomo Cimini con Sergio Castellitto e Anna Foglietta già nella top ten di Amazon Prime Video.

Proprio Castellitto, infatti, mentre tiene in scacco l’intera città di Milano minacciando di fare una strage, chiede al dj di una nota radio cittadina, costretto suo malgrado a fargli da interlocutore in quella interminabile notte, di ascoltare un brano: “E adesso vorrei ascoltare la Passacaglia sul tema di Handel-Halvorsen eseguita da Davide Alogna e Josè Adolfo Alejo”, dice. “E se non te la metto?”, ribatte il dj, interpretrato da Lorenzo Richelmy, “Mancherò davvero di rispetto a questa città”.

E così ecco sei minuti di musica che hanno sorpreso il suo stesso esecutore: “Che sorpresa a dir poco incredibile ieri sera – racconta infatti Alogna – seduto sul divano con la mia Anna, scoprire che una mia registrazione per Brilliant Classics è stata utilizzata come colonna sonora in uno dei momenti chiave del nuovo film di punta della programmazione di Amazon Prime Video”.

Non avevo idea che questo brano fosse stato scelto come parte della colonna sonora del film e nemmeno che venisse fatto esplicitamente il mio nome – ci ha raccontato l’artista comasco che abbiamo contattato per un commento – ho registrato questo brano cinque anni fa a Città del Messico in uno studio di registrazione che assomigliava più che altro a un garage e non lo ritenevo uno dei miei migliori. Invece mo sbagliavo perché è tra i più ascoltati su YouTube e ora si aggiunge anche questa novità. Chissà che non sia l’occasione anche per conoscere Anna Foglietta, con cui sogno da sempre di poter lavorare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab