Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità, Politica

Bartolich in diretta Etv: “Assemblee popolari non fa più parte della mia coalizione”. Le contestazioni a Meloni causa del divorzio

Il secondo confronto elettorale tra candidati sindaco ospitato dall’emittente comasca Etv è partito subito con due notizie. La prima: Assemblee Popolari non fa più parte della coalizione guidata da Adria Bartolich. La seconda, Barbara Minghetti ha preferito non partecipare e presenziare ai lavori del Consiglio comunale come ha spiegato il conduttore, il direttore Andrea Bambace.

In studio dunque: Alessandro Rapinese, Giordano Molteni, Francesco Matrale, Vincenzo Graziani e Adria Bartolich, appunto.

Ma evidentemente il tema principe è il divorzio Assemblee Popolari/Bartolich. Cos’è successo? Intanto bisogna ricordare l’evento in cui il movimento cittadino sostenne la candidata: “Assemblee Popolari debutta con Bartolich: “Contro capitalismo e consumismo. Alle elezioni per confinare i poteri”“.

Ebbene, secondo quanto abbiamo potuto ricostruire in questi minuti, alcuni esponenti di Assemblee Popolari sarebbero stati tra i protagonisti delle contestazioni messe in scena oggi in città per l’arrivo di Giorgia Meloni a sostegno di Giordano Molteni. Pochissime persone che però hanno interrotto per qualche minuto la circolazione dei mezzi di viale Varese, prima, e sul Lungolago, poi. Qui la cronaca: “VIDEO Como, doppio blitz contro l’arrivo di Giorgia Meloni: manifestanti bloccano il traffico, tensione”.

Episodi stigmatizzati, apprendiamo, anche da una parte di diversi aderenti al movimento ma che hanno creato una frattura con la coalizione che dunque ha deciso per una rottura definitiva dell’accordo elettorale. Domani dovrebbe, dopo l’annuncio della candidata, arrivare comunicazione ufficiale.

AGGIORNAMENTO – 6 MAGGIO 

Come anticipato ecco la nota ufficiale:

Il dibattito apertosi all’interno della coalizione di centrosinistra che sostiene Adria Bartolich, in conseguenza dell’azione realizzata la scorsa mattinata da alcune persone della lista Comitato Assemblee Popolari, ha evidenziato una divergente grammatica politica. L’esito è la constatazione della difficoltà a proseguire il percorso comune. Alcune persone del Comitato Assemblee Popolari che condividono la critica emersa saranno tuttavia candidate nella lista di Civitas.

Adria Bartolich – candidata sindaca della coalizione di centro-sinistra
Bruno Magatti – capolista Civitas – Progetto città
Pierangela Torresani – candidata consigliera

‘Ci tengo a sottolineare che non stiamo chiudendo le porte al dialogo importante e fondamentale con le sensibilità di alcuni componenti di Assemblee Popolari. Movimento nato per portare la voce della piazza nelle istituzione. Tuttavia reputo opportuno mettere distanza nei confronti di atteggiamenti fuori dal campo del corretto dibattito politico e rispetto nei confronti dell’avversario’.
Pierangela Torresani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo