Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Politica

Autosilo al Gallio, Pd pesantissimo su Butti: “Dopo quella débâcle, chiunque si sarebbe dimesso”

In campagna elettorale, chi la fa l’aspetti. Vale per l’affondo di ieri dell’assessore all’Urbanistica di Palazzo Cernezzi, Marco Butti, che aveva rinfacciato alla candidata sindaco del centrosinistra, Barbara Minghetti, di aver improvvisamente cambiato idea sull’autosilo del Gallio (prima appoggiato, poi non votato in consiglio comunale) e di aver inserito nel programma elettorale alcune opere già avviate dalla Giunta Landriscina.

Oggi, ecco arrivare la controreplica del Pd, affidata al segretario cittadino Tommaso Legnani.

“Registriamo un insolito nervosismo dell’assessore Marco Butti dopo la sua débâcle in consiglio sulla questione dell’autosilo al Collegio Gallio. Eppure, davanti a un’intera aula (tranne quattro compagni di partito) che non appoggia una proposta di delibera, un assessore serio dovrebbe farsi qualche domanda. Anzi, chiunque altro, dopo una simile figuraccia si sarebbe dimesso”, è il pesantissimo incipit, con riferimento alla bocciatura in consiglio comunale dell’autosilo al Gallio.

E il progetto per l’autosilo al Gallio rimase figlio di nessuno: bocciato da (quasi) tutto il consiglio

“Nel merito – prosegue il Pd – Butti rinfaccia a Barbara Minghetti di essersi rimangiata la parola sull’autosilo del Gallio, ma è evidente che non sia così, perché nella bozza del nostro programma l’autosilo (di iniziativa totalmente privata) era stato incluso sulla base di una situazione di accordo all’interno del Gallio, condizione che, evidentemente, Butti non è riuscito a ottenere. Di fronte a questa clamorosa scollatura, spettava a Butti fermare l’iter e capire come risolvere la questione”.

“Inoltre – è la conclusione – la delibera di Butti era palesemente deficitaria, in quanto non diceva nulla e non dava alcuna garanzia circa il futuro utilizzo dell’autosilo, alle tariffe che saranno applicate e, dunque, alla sua utilità pubblica. Forse l’assessore Butti è tanto nervoso perché sa benissimo che quanto stiamo affermando è vero”.

3 Commenti

  1. Autosilo comunale in area ex Stecav.
    Basta far fare soldi ai privati e ai comuni limitrofi ( vedi parcheggio a Anna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo