Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Politica

Fermi stronca (con sondaggino) lo sciopero dei dipendenti pubblici del 9 dicembre

La nuova (e decisamente più mordace) strategia di comunicazione via social del presidente del consiglio regionale lombardo, Alessandro Fermi, prosegue lasciando indizi come sassolini di possibili traslochi politici in lidi meno moderati di Forza Italia (ma proprio per moderare un po’ più quegli stessi nuovi lidi).

Ma coloriture a parte, oggi su Facebook Fermi lancia un sondaggio decisamente birichino, molto in stile Matteo. E nel mirino (per la verità, non solo suo e non solo a destra) finisce lo sciopero dei dipendenti pubblici proclamato per il prossimo 9 dicembre (qui le motivazioni nel dettaglio).

La “scomunica” del presidente del consiglio regionale per l’iniziativa è già palese nel riquadro grafico diffuso e che vedete qui sotto.

Ma è l’intro vergata sul social di proprio pugno che contiene la spruzzata ulteriore di pepe: “Avendo stima di tanti dipendenti pubblici, sarei curioso di sapere quanti condividono l’iniziativa o, nel caso fosse confermato, quanti aderiranno…”.

Al Pirellone arriveranno risposte convincenti dai diretti interessati o dai sindacati?

2 Commenti

  1. Gioppino neo-leghista. Questo vuol fare a gara con Zoffilli a chi la spara più grossa.
    Prossima “polemica” su cenone a capodanno….

  2. Interessante il sondaggino sullo sciopero dei pubblici dipendenti. Sarebbe altrettanto interessante un sondaggino sullo sciopero, riuscitissimo, dei vaccini antinfluenzali in Lombardia. Si sono presentati in pochissimi e tra questi alcuni erano sprovvisti di ago altri di certificazione dell’ISS. Non so perché questa gente non fa silenziosamente una sana autocritica. Se la facesse, si ripresenterebbe in Consiglio Regionale a pandemia finita. Capirebbe anche che di scioperi dei pubblici dipendenti, di migranti e di cazzate varie in questo periodo non gliene frega proprio a nessuno. I problemi sono altri. Il funzionamento della Sanità in Lombardia per esempio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab