Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità, Politica

Minghetti Vs Rapinese (senza nominarlo): “Voleva vendere su Ebay il monumento di Libeskind. Non si governa con le sparate”

Affondo della candidata di centrosinistra Barbara Minghetti. Pur senza mai nominarlo parla dell’avversario, Alessandro Rapinese, in vista del ballottaggio di domenica 26 giugno.

Tema Life Electric.

Scrive Minghetti: “Ricordate le battaglie contro il monumento che il grande architetto Daniel Libeskind ha donato alla nostra città e che tuttora attira migliaia di turisti in fondo alla Diga Foranea?
Dalle mozioni in consiglio comunale, alle promesse di venderla su eBay, passando per un referendum popolare, ovviamente bocciato, c’è chi ne ha fatte di tutti colori. “Avrebbe deturpato il paesaggio”, secondo qualcuno che, forse, preferiva la vecchia installazione presente all’apice della diga: un bidone dell’immondizia perennemente traboccante di rifiuti.
La città non si governa con le sparate”.

Minghetti oggi ha anche diffuso una nota su parchi, giardini, spina Verde e ciclopedonali:

Spesso siamo noi stessi comaschi a non apprezzare pienamente le meraviglie della nostra città.
Il verde pubblico, che andrà sicuramente ampliato e tenuto sempre meglio, è una risorsa fondamentale per il benessere e la vivibilità dei cittadini, oltre che dei turisti.
Abbiamo grandi giardini, come quello di Piazza del Popolo, in cui mi trovo oggi, che aspettano soltanto di essere rivitalizzati. Non a caso, proprio qui eseguiremo uno dei nostri primi venti interventi urgenti, con procedura semplificata, e istalleremo nuovi giochi inclusivi per i bimbi.
Sarà poi fondamentale creare la mappa generale dei parchi e dei giardini del Comune di Como, in modo da offrire alla popolazione un prospetto completo delle zone verdi in cui portare i bambini, praticare sport o semplicemente trovare un po’ di ristoro e di socialità.
E poi pensiamo a un nuovo rapporto tra città e colline circostanti, con sentieri ciclopedonali nella Spina Verde e sentieri ben curati verso Brunate.
Il verde e la sua cura saranno al centro del programma.
Perché anche così, vince Como!

14 Commenti

  1. Pur non essendo d’accordo con la linea programmatica di Rapinese, ho la sensazione che se vincesse non potrebbe fare peggio dell’amministrazione uscente (anche se questo lo pensavo di chi è succeduto alla giunta Bruni). Io una chance gliela concederei, o scopriamo il sindaco più illuminato di sempre a Como o ce lo togliamo dalle … per sempre. Tanto dai candidati sostenuti dai partiti, qualunque essi siano, la città di Como sa già cosa aspettarsi…

  2. Ha fatto opposizione per anni contro la ztl. Ora nel suo programma è previsto l’allargamento della ztl a via borgovico. Manca coerenza…peccato…

  3. La solita “sinistra” che si arrampica sugli specchi invece di confrontarsi seriamente sui punti programmatici….già dimenticavo, lei non ha tempo per partecipare.

    1. Son curioso, quali sarebbero i 3 punti programmatici principali di Rapinese?

      PS: slogan tipo “1000 posteggi” non contano!

  4. Con la Donna-in-carriera avremo invece una città molto più “carina”, piena di iniziative politicamente corrette, color arcobaleno e illustrate da eloqui con la erre moscia. Il Teatro Sociale sarà il cardine della vita culturale cittadina e pazienza per quelli che non troveranno casa e lavoro: potranno gentilmente accomodarsi in un altro comune.

    1. Già perché fino ad ora Como è stata l’esempio del benessere sociale, soprattutto verso chi non ha una casa.
      Ma fammi il piacere eloqui con l’erre moscia, torna a dormire che avete rovinato la città.

  5. Ma questo individuo è quello che raccoglieva le firme per togliere la scultura a lago….è quello del coprifuoco per i migranti…..è quello delle fiaccolate contro la zona ZTL…..è quello di piú parcheggi in viale Varese a scapito del verde pubblico…..mi fà un pó schifo pensare possa diventare sindaco….

  6. Rapinese ha cavalcato per anni il peggior populismo.
    5 anni fa aveva un programma che prevedeva la riapertura al traffico in settimana di Via Fontana.
    Ora questa “geniale” proposta non c’è più. Non crede nemmeno lui alle sue sparate .
    In compenso 1000 posti auto in Ticosa, con pannelli fotovoltaici.
    Un enorme parcheggio stile centro commerciale all’ingresso della città.
    Questa la visione di città di Rapinese.
    Che pena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo