Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Politica

Piscina e nuovo palazzetto di Muggiò, tripla sfida di Rapinese: “Sfiducia a sindaco e Galli. E Gorla le firmi”

Tripla sfida lanciata questa sera in consiglio comunale da Alessandro Rapinese. Nell’ordine, dal più piccolo al più grande, almeno per ruolo: al consigliere di Fratelli d’Italia, Mario Gorla, all’assessore allo Sport, Marco Galli, e al sindaco Mario Landriscina.

I temi, quelli sportivi. O meglio, delle strutture sportive per ora chiuse (piscina di Muggiò) o annunciate all’inizio del mandato ma per ora ancora sulla carta (nuovo Palazzetto, sempre a Muggiò). Dunque, ecco la proposta lanciata nel dibattito politico: una doppia mozione di sfiducia, a Galli e a Landriscina.

“E il primo firmatario potrebbe essere proprio il consigliere Gorla – ha detto Rapinese – perché le sue richieste sono sacrosante, almeno sul fronte della trasparenza”. Il riferimento è all’invocazione, da settimane, da parte dell’esponente di Fratelli d’Italia di una Commissione comunale ad hoc sul progetto presentato da Nessi&Majocchi per rifare la piscina di Muggiò, riunione a tutt’oggi non convocata.

Piscina di Muggiò, l’attacco di Gorla (FdI) al sindaco: “La facciamo o no un’operazione trasparenza?”

Provocazione politica, naturalmente, quella di Rapinese, che forse non avrà conseguenze visto che – in attesa che forse già domani la giunta decida tra l’opzione Nessi&Majocchi e l’eventuale ristrutturazione in proprio da parte del Comune – la maggioranza sembra indirizzata verso la prima scelta anche sulla scorta della perizia appena rivelata.

Piscina di Muggiò, la svolta? Il Comune: la proposta Nessi&Majocchi più vantaggiosa. Il progetto

Ma Rapinese, come accennato, ne ha fatto anche una questione politico-amministrativa.

“Un nuovo palazzetto dello sport entro 4 anni, aveva dichiarato Galli annunciando di poter aprire la nuova struttura entro il 2021 – ha aggiunto il consigliere di opposizione – Parole al vento, visto che non solo la giunta non ha aperto il nuovo palazzetto ma ha chiuso anche la piscina di Muggiò. E su quest’ultima, apprendiamo che il sindaco sente solo i gruppi di maggioranza ma la Commissione richiesta da Gorla non si vede, nonostante una proposta sacrosanta in omaggio al concetto di trasparenza. Questa scelta non può avvenire nelle segrete stanze del centrodestra. E voi negate la Commissione?”.

“Mi pare – ha chiuso Rapinese – che a questo punto sia inevitabile una mozione di sfiducia al sindaco e all’assessore Galli”.

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab