Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Politica

“Prima i nostri in Ticino”, ma prima i ristoranti comaschi per le nozze: bufera sulla consigliera della Lega ticinese

Prima i ristoranti comaschi (anche se si è esponenti di spicco della Lega dei Ticinesi, che pure non perde occasione per sparare a palle incatenate contro l’Italia e la provincia lariana.

A far scoppiare la polemica del momento, in Svizzera, la decisione della consigliera comunale di Chiasso Roberta Pantani, per l’appunto esponente della Lega dei Ticinesi, che però ha deciso di venire oltrefrontiera per festeggiare uno dei momenti più belli della famiglia: le nozze della figlia.

E’ stato il periodico Popolo e Libertà a segnalare la questione, con tanto di foto di Roberta Pantani al tavolo del ristorante Acquadolce Lake Como di Carate Urio. Nell’articolo, non privo di spirito politico e polemico, si sottolinea la teorica incoerenza da parte di chi sovente “spara” contro l’Italia e si batte allo stremo per il “Prima i nostri” e poi invece per una ricorrenza così importante varca il confine. Alla festa, peraltro, era invitato e presente pure il consigliere di Stato leghista, Norman Gobbi.

Interepellata da Tio/20Minuti, Pantani ha comunque tagliato corto: “Io e la mia famiglia non dobbiamo alcuna spiegazione”.

3 Commenti

  1. Gobbi non ha chiesto di che nazionalità fossero le targhe delle auto nel posteggio..? Di solito quando ci sono incidenti o code (per pessima o volontaria malagestione dei lavori autostradali Svizzeri.. sia chiaro).. si informa sempre.. Probabilmente si è perso…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo