Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Politica

Taglio dei parlamentari, Butti: “Bene ma il Pd fa le capriole comode. Voto subito”

Un pre e un post in due post.

Comunque la si voglia vedere è decisamente, e semanticamente, rivoluzionario il voto del parlamento di oggi. Con 553 sì (14 no e 2 astenuti) la Camera, con voto di fatto bulgaro, ha dato il via libero definitivo al taglio di deputati e senatori.

Voto a favore dai partiti di maggioranza (M5s, Pd, Italia Viva, Leu) e da quelli di opposizione (Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia).

Sì, è fatta. Poi partono i distinguo, è normale.

Proprio dai Fratelli, con il capo assoluto e indiscusso in terra lariana dei meloniani, Alessio Butti, arriva una doppia lettura del passaggio odierno.

Prima del voto, su Fb, Butti ha scritto:

TAGLIO PARLAMENTARI? BENE, SUBITO DOPO AL VOTO.
Pronti? Via! Oggi si taglia il numero dei parlamentari. Una battaglia storica della Destra (io l’ho votato già 2 volte nella mia storia parlamentare). Dicono i 5 stelle “potremo risparmiare anche 500 milioni di € in cinque anni, ma dalla PROSSIMA Legislatura.”. Troppo comodo! Se si taglia oggi, solo per risparmio, si vada subito al voto! Così il risparmio è immediato. Demagoghi! Incoerenti! Attaccati alla poltrona.

Quindi, immediatamente dopo:

E così il numero dei parlamentari è stato ridotto. Bene. W la capriola del PD che fino a ieri ha votato contro e oggi per restare al governo cambia idea. W quei poveretti che hanno votato la riduzione per risparmiare lo 0,006 di spesa pubblica a partire solo dal 2023! Intanto spendono 5 miliardi di € all’anno per l’accoglienza indiscriminata. Fratelli d’Italia vuole un risparmio immediato! Subito al voto!

TAGLIO PARLAMENTARI? BENE, SUBITO DOPO AL VOTO.Pronti? Via! Oggi si taglia il numero dei parlamentari. Una battaglia…

Pubblicato da Alessio Butti su Lunedì 7 ottobre 2019

E così il numero dei parlamentari è stato ridotto. Bene. W la capriola del PD che fino a ieri ha votato contro e oggi…

Pubblicato da Alessio Butti su Martedì 8 ottobre 2019

2 Commenti

  1. nessuno vota il proprio licenziamento, a meno che sia in preda a delirium tremens:

    ad agosto mojito corretto,

    prossimamente daiquiri verde bianco rosso del granducato di Toscana ?

  2. Alla Destra, notoriamente, di parlamentari ne sarebbe bastato Uno e, ovviamente, quello più simpatico a loro.
    …ma il PD?!? In realtà bisogna leggere meglio la disposizione di legge. Rispetto alle proposte precedenti che prevedevano un taglio e basta questa ha recepito una serie di proposte, tra l’altro presentate dal Centro Sinistra, che migliorano le modalità di lavoro delle commissioni e dei gruppi parlamentari rendendo meno gravosa per i parlamentari la loro attività dopo la riduzione. Non si sa se le norme saranno efficaci ma meglio del taglio e basta che serve solo per fare “propaganda elettorale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: