RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Punti di vista

L’addio del Luna Park cacciato da Como dopo 100 anni: “Rapinese ha spento luci e magia, grazie a chi ci ha difesi”

I giostrai le hanno provate tutte, incluse le presenze in consiglio comunale e il corteo con i camion per tutta la città. Ma alla fine il sindaco Alessandro Rapinese – sebbene per ora della nuova cittadella dello sport a Muggiò non vi sia traccia – è stato inflessibile. E così, dopo un secolo, il periodo di Pasqua a Como non vede e naturalmente non vedrà la presenza del Luna Park. Oramai archiviata ogni speranza, dagli organizzatori delle attrazioni arriva oggi una lettera aperta ai comaschi che oscilla tra rammarico, rabbia e malinconico saluto. La pubblichiamo integralmente di seguito.

Cari cittadini e cittadine di Como,
come ormai ampiamente noto, per queste vacanze pasquali non saremo in città a farvi compagnia e ad allietare le vostre feste. Dopo centodue anni il tradizionale Luna Park di Como non potrà essere allestito. Noi resteremo senza lavoro, per la prima volta nella storia, non siamo stati accolti, nonostante le nostre ragioni le ripetute insistenze e le nostre azioni legali.

Siamo estremamente rammaricati per come è andata a finire e sentiamo l’esigenza di far conoscere a voi il nostro stato d’animo. Como è sempre stata per noi una location di prestigio, che leghiamo a ricordi piacevoli e a giornate sempre belle e intense. Tutto questo, nel 2024, ci è stato negato – e vi è stato negato – per precisa, univoca e completa responsabilità del vostro sindaco Alessandro Rapinese.

È stato lui a promettere la nostra “cacciata” da Como lui dice che era nel suo programma elettorale, noi diciamo di no!! è stato lui a mantenere questa parola in maniera tanto assurda quanto inspiegabile. Rapinese ci ha scatenato addosso una tempesta senza precedenti, nonostante tutti i nostri tentativi di dialogo e le numerose e reiterate richieste di apertura e di confronto, al fine di arrivare a una soluzione di compromesso. Non c’è stato nulla da fare e così, con un colpo solo che sa tanto di capriccio, è stata cancellata una storia una tradizione lunga più di un secolo.

Non abbiamo altre parole, ma solo un profondo rammarico. Siamo dispiaciuti di non poter condividere con voi altri momenti di gioia, che la città avrebbe indubbiamente meritato. Al tempo stesso, ci teniamo a ringraziare, di tutto cuore, tutte quelle persone (e non sono poche) che hanno preso parte ai nostri picchetti davanti alla sede del Comune, che hanno battagliato con noi, che ci hanno mostrato solidarietà. Grazie ai consiglieri comunali che si sono interessati alla nostra vicenda, grazie a chi ci ha accolti e ascoltati, grazie a chi ci ha difesi o anche soltanto ha mostrato vicinanza rispetto alla nostra posizione.

Non ci dimenticheremo di questo appoggio e siamo pronti a rivivere altri e ulteriori momenti di emozioni e felicità insieme a voi una volta che la città sarà nuovamente amministrata da persone più aperte, più empatiche e decisamente meno rigide sotto ogni profilo. Restiamo convinti che la decisione del sindaco Rapinese abbia tolto più che dato alla città di Como, perché quando una luce si spegne (e quelle del Luna Park sono parecchie), si spegne un po’ di serenità dentro ognuno di noi, si spengono la magia e la voglia di tornare bambini, si spegne quel senso di umanità che tanto ci è mancato durante la pandemia.

C’è a chi la città piace così. Benissimo. A noi no. E con la consapevolezza che gli amministratori passano, ma l’affetto e le tradizioni rimangono, ci auguriamo – e vi auguriamo – di rivederci e di riabbracciarci presto. Buona Pasqua a tutte e a tutti!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TAG ARTICOLO:

96 Commenti

  1. Si non è giusto che per il Sindaco Alessandro Rapinese non c’è più il luna park 😢 ma capiamo che forse non aveva soldi o tempo per organizzare tutto, e forse fara’ qualcosina forse anche di piu’ bello! Anche a me dispiace tanto per l’addio al luna park ma spero che un giorno qualcuno lo riapra e spero che lo riaprano presto .
    Un saluto a tutti / tutte ,ciao😔🥰❤️👍

  2. Sono rimasta cosi male a sapere che non ci sarà più il luna park. Nonostante che ho quasi 60 anni, ma sono giorni cosi felici e si aspettavano proprio quei giorni, anche sotto la pioggia, x schiammazzare con amici e mangiare delle fritelle o altro. Che delusione da questo sindaco, io faccio parte da quella categoria che da tanti anni non ha più votato il sindaco di Como,ma amici di questo sindaco Rapinese quanti discorsi che e una persona… speciale e altro, non solo che l’ho votato, ma quanti discorsi che anch’io avevo fatto fra amici,vicini di casa e passa parola. Che delusione, quei pochi divertimenti che a Como c’erano, si sta’ spegnendo tutto,che tristezza anche di tante parole che avrò detto in bene su di lui

  3. …La ruota gira !!! Prossima amm.ne farà dimenticare questi 5 anni di penitenza !!! L attuale SUPER Eroe resterà un brutto ricordo che svanirà se , i nuovi riusciranno a risvegliare la ” magia ” sempre nel rispetto di TUTTE le categorie.

  4. Soprattutto riconosciamo a super rapman di aver costruito una cosa: un clima pesante come il piombo, dove gli insulti sono all’ ordine del giorno, il rispetto è stato bandito ( soprattutto quello del pensiero altrui) e la cordialità e l’ educazione non si sa dove stiano di casa. Non parlo di chi soffre di narcisismo da super eroe, ma di tutto il cerchio magico e muto di cui si attornia.

  5. Il Grinch e i suoi seguaci colpiscono ancora … Con parte di una popolazione comasca che pur di legittimare il suo voto si farebbe togliere anche le mutande

  6. Io ho una certa età e a me può nn interessare l’eliminazione delle giostre, xò ricordo quando ero ragazzina come aspettavamo l’arrivo del luna park, una gioia!
    Ho portato poi il mio bambino era strafelice.
    In questo periodo nero che stiamo vivendo, quando il tg non è altro che un bollettino di guerra, civili e bambini trucidati o morti di fame, ogni giorno un femminicidio, il luna park poteva essere motivo di spensieratezza,allegria una boccata di ossigeno insomma.
    Senza contare il lavoro tolto a centinaia di persone.
    Grazie sindaco, alla prossima!

    1. Sicuro ora tutta la solidarietà che sono per 80per cento chi lo ha votato…come non si sa’…ora piangono…w l’ipocrisia

      1. …ha ragione se si potesse riavvolgere il nastro nn lo rifarei …pentitissima , oltre che delusa. – Una delle peggior delusioni della mia Vita

  7. I cittadini di Rebbio ed Albate sentitamente ringraziano il sindaco Rapinese per aver loro levato un gran problema. Per tutti i comaschi che vivono in centro ma vogliono il luna park consiglio di selezionare un area e fare il luna park li. così da poter vivere le meravigliose esperienze che regala il luna park e capire le motivazioni del Basta che pare sia difficile fare comprendere.

    1. comasco in città ma concordo con Lei, i commenti sopra sono i soliti commenti di chi poi si lamenta degli schiamazzi notturni.
      E’ risaputo ch il luna park era diventato comunque un luogo difficile dove anche la polizia non aveva spazio per farsi sentire. pericoloso per i ragazzini e comunque porto per gente che non conosce proprio bene le regole del vivere nel ripettto degli altri.
      Purtroppo , mi spiace per i giostrai ma si sono fatti negli anni una brutta reputazione a causa di comportamenti discutibili.

      1. Allora dovrebbero chiudere anche il Mc’Donalds e il Broletto, li è uno schifo, baby gang che schiamazzano e fanno risse 365 giorni all’anno!

  8. Vedendo quello che ha fatto questo sindaco [e Fortunatamente non è il mio] a partire dalla città dei balocchi….sembra proprio che a lui i bambini non piacciono.. ci mette così impegno come se fosse solo un fastidio personale…. ci mettesse così tanto impegno per le cose serie!!

  9. Fa schifo sinfdaco trpanese puo essere lui a dovere andarsene no il luna park di como lei e molto orso senza
    Anima e cuore si vergogni

    1. Concordo con Gianluca.
      Sindaco Rapinese non ha frequentato nessun Luna Park quando era più giovane?
      Esistono famiglie a cui il Luna Park serve per portare i propri figli.
      Non sono da giustificare le scelte dell’attuale sindaco di Como, forse lui é cresciuto con delle tate privatamente visto che ha deciso di far chiudere la scuola dell’infanzia Magnolia?
      Meglio capire le necessità di molte responsabilità genitoriali
      , con tutta la fatica per riuscire ad avere una scuola creando occupazione, creando punti di forza per migliorare le condizioni socio-economiche di tanti.

  10. Le cose cambiano e il Sindaco lo aveva promesso in campagna elettorale: giusto così. Potete portare la gioia in altre città più ospitali di Como.

    1. Aveva promesso il palazzo del ghiaccio al posto del luna park. Visto qualcosa? Che so: una recinzione di cantiere, un inizio di scavi, un buchetto…

    2. Da quello che scrivi fai capire che Como non è una città ospitale, è ti do ragione, spero solo che un giorno non molto lontano il lago si innalzi così da fare scomparire quella città di M……

    1. Tu che lavoro fai? Qualcuno contesta i tuoi prezzi augurandoti di fallire? Sembri proprio una gran bella persona!

    2. Più ospitali di Como. Vi considero delle persone insensibili, il primo cittadino non sa fare politica. Ma chi ti credi di essere? Devi fare il volere della cittadinanza. Scenderai presto dal podio, e non ti rimarrà nulla.
      Sarai ricordato come un fallito.

  11. Visto come si comporta il sindaco perché no abolisce il.palio del baradello visto che l’anno messo su possono tirarlo giù alle prossime elezioni visto che voi lavorate con le giostre non vedo il perché ma Comunque sappiano cosa chi votare la prossime elezioni sono con voi

  12. …….e basta ! lasciatelo lavorare !…..personalmente penso che i detrattori non siano neanche Cittadini residenti a Como….

    1. Nemmeno tanti rapifan sono di Como, ripetono a pappagallo gli editti del re senza sapere di cosa stiano parlando.

      1. Le consiglio di informarsi bene prima di scrivere inesattezze. La sua sembra proprio una presa di posizione ideologica.
        So che parlare di città dei fantocci su Como zero è una bestemmia ma si informi bene

  13. Non e solo il lunapark e anche il circo che da anni non arriva più a como ma si. Meglio che i giovani si droghino invece che divertirsi al lunapark e i bimbi stiano appiccicati come ebeti davanti agli smartphone invece che passare qualche ora al circo e creare magari una tradizione una passione come e stato per me che aspettavo ogni anno che arrivasse il circo e il lunapark !

    1. Circo con animali …dove qst creature sono maltrattate e vivono 1 vita indegna. Sono Da chiudere tutti i circhi o attrazioni con animali, che x altro sono molto dannosi z i bambini come dichiarato da moltissimi ed illustri psicologi e medici.

  14. Non si puo’ cancellare un evento come questo presente da oltre 100, per una promessa elettorale , tanto lo sanno tutti che le promesse elettorali non valgono la carta su cui sono scritte. Lasciando a piedi molte famiglie che così poco preavviso non possono trovare una alternativa . Ma quel che è peggio ha promesso che il luna park non si farà più;
    Lo aggiungiamo agli eventi cancellati come le casette e le luci di Natale.
    Non Vi resta che lavorare… al divertimento penseremo più avanti, forse.

    1. ✍️ preavviso di 365 GG è poco? 😱 e poi le famiglie che vivono lì…ma si problemi loro ✓ comodo eh?

      1. caro diego, primo, si può votare dopo i 18 anni, e tu stai inserendo anche i ragazzini in questi numeri, secondo , la Minghetti ( rivale in polittica alle ultime elezioni di Rapinese ) era associata a ben 5 partiti per avere i voti ed eliminare Raoinese che con il suo unico partito ripeto UNICO PARTITO cioè da solo aveva già prima del ballottaggio ben oltre il 27 % dei votanti, e la minghetti il 33% con 5 partiti uniti. Mi sembra chiaro che i numeri vadano usati nel modo giusto. Quello che non capite del nuovo sindaco e del suo sitema è che lui non ha intenzione di distruggere ma di ricostruire, e per farlo deve ripulire ciò che per molti può sembrare utile senza analizzare negli anni i problemi che si sono sati lasciati dalle giunte precedenti. comunque, l’attacco non è un sistema per aver ragione, e ame sembra che tu stia semplicemnte rispondendo senza cognizione di causa e senza dare spiegazioni, quindi attaccando. buona pasquetta.

        1. 72147 erano gli aventi diritto al voto e non la totalità della popolazione comasca che ammonta a circa 83500 persone, vai a vedere le tabelle dei risultati elettorali pubblicati sul sito del Comune prima di dire certe fesserie!

        2. E chi avrei attaccato?
          Se il commento a cui ho risposto dice che la maggioranza dei comaschi ha vinto io puntualizzo facendo notare che la maggioranza dei comaschi non si è espressa, se avesse detto che la maggioranza dei comaschi votanti ha vinto non avrei puntualizzato.

  15. Vi ringrazio per questa lettera commovente. Auguro anche a voi una Buona Pasqua e spero possiate tornare. Mi dispiace molto che il sindaco di Como vi abbia trattato così male. Sarò sempre con voi.

  16. E comunque non è un arrivederci, è per forza un addio.
    L’anno prossimo tutta quella zona sarà un cantiere, sarà a buon punto la costruzione di un mega-centro-sportivo-olimpionico-acquatico-ghiacciato-con-seltz.
    L’ha promesso Fontana a Rapinese.

  17. Ecco giostrai, tanti saluti e fuori dai co***oni. Voi, il vostro olio usato mille volte, le risse tra ragazzini e l’inutile traffico aggiuntivo con tanto di parcheggio selvaggio per tutta Albate.
    Non ci mancherete.

  18. Per la tradizione lo spazio ci deve sempre essere. Per quell’area, praticamente inutile tutto l’anno, soluzioni ad eventuali problemi o cavilli si potevano trovare. Purtroppo il sindaco adora essere severo e irremovibile. Per ora abbiamo perso:
    La Città dei Balocchi con l’illuminazione che ha dato lustro ad una città in declino;
    Il secolare Luna park;
    2 asili nidi
    … comincio a dubitare del voto che ho espresso in cabina elettorale

  19. Il fatto che il quartiere non risulti triste per la perdita del Luna Park non significa che la scelta di Rapinese sia giusta: non di rado a volte agisce solo il fastidio per ciò che non sembra riguardarci, riguardare il nostro modo di vivere, ma non dico sia questo il caso.

    Il Sindaco sta attuando ciò che indicò nel programma elettorale, sebbene in maniera un poco fumosa. A lui contesto il fatto di aver attuato lo “sfratto” assai prima che vi fosse anche banalmente un progetto approvato per il nuovo polo sportivo.
    Se quella spianata dovrà rimanere vuota ancora per anni perché nel mentre non lasciar lavorare i giostrai?

  20. RIngraziamo Tutti il padre padrone .Lo sceriffo del NO .IL primo cittadino colui che rappresenterebbe i Comaschi senza chiedere hai Comaschi …..
    Grazie di tutto quello che sta distruggendo della NOSTRA città …

    1. Non ti preoccupare che noi ad Albate, Muggiò e Camerlata siano in gran parte d’accordo con lui. Gli incontri con i cittadini di questi 3 quartieri sono stati fatti e sono alla base della decisione.

        1. Guardi che si chiama Muggiò anche un quartiere di Como, e non si tratta di una informazione confidenziale…

  21. Non capisco perché questa decisione, avere un Luna park in una città è molto raro dunque , ameno di serie e comprovate problematiche, rappresenta per la stessa un plusvalore.

    1. Non c’è una sola città in provincia amministrata dai partiti che si sia resa disponibile a ospitare il Luna Park né il quartiere sembra essere triste per la decisione della Giunta… ai lettori le conclusioni…

      1. Beh allora chiudiamo anche lo stadio. Le assicuro che il quartiere ne sara’ felice e dubito che altre citta’ nella provincia lo vogliano a casa loro.

        1. Già, tra l’altro il casino che genera una partita di calcio c’è ogni 2 settimane per non parlare di quante forze dell’ordine vengono messe a disposizione

        2. Concordo pienamente. Lo stadio crea non pochi problemi a tutta la cittadinanza e non solo, paralizzando la città. Realizzarlo in Ticosa o a Muggiò no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo