Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Sanità

Covid, indice Rt: Como è la provincia peggiore di tutta la Lombardia

Proprio oggi il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha affermato che secondo numeri e dati a sua disposizione la Lombardia sarebbe potenzialmente già in zona arancione e non più rossa (dove, intanto, rimane).

Como e Lombardia, Fontana: “Ora inizierà la discesa. Dai dati saremmo già in zona arancione”

Di sicuro, però, la provincia di Como non è tra quelle Lombarde che contribuisce a un calo veloce della curva di contagi, ricoveri e decessi. A dirlo sono i numeri messi nero su bianco dalla Fondazione Bruno Kessler risalenti a venerdì scorso e pubblicati sull’edizione di oggi di Repubblica circa l’ormai celebre indice Rt, ossia quello che fa il punto sull’indice di trasmissibilità del Coronavirus.

Da sottolineare che dove l’indice Rt è compreso tra 1,25 e 1,5 una zona diventa arancione; se superiore a 1,5 diventa rossa.

La provincia di Como, purtroppo, è largamente la peggiore di tutta la regione, con un indice Rt pari a 1.93.

Segue, in questa graduatoria poco felice, Bergamo con 1,72 mentre Varese è terza con 1,65 seguita da Brescia (1,64) Lecco (1,61) Mantova (1,6) e Monza-Brianza (1,55).
Sotto la quota 1,5 ci sono Cremona (1,45) Lodi (1,41) e Milano (1,36).

Dai più incoraggianti – ossia con Rt inferiore a 1,25 – soltanto Sondrio (1,23) e Pavia (1,22).

TAG ARTICOLO:

4 Commenti

  1. Io non ho ancora capito se i positivi e i malati Covid 19 dell’Alto Lario ( ora in ATS Montagna ) entrano statisticamente nella Provincia di Como o di Sondrio.

  2. Il minimo visto quello che sta accadendo nuovamente nelle RSA della provincia.
    A PROPOSITO è possibile sapere dall’inizio di marzo quanti poveri degenti nelle RSA comaschi sono mancati per Covid o il dato è segreto???
    Per finire sarebbe utile sapere l’età media di questi poveri degenti, le loro patologie pregresse, la gravità di tali patologie, le terapie farmacologiche in atto prima del ricovero, Ia tossicità di tali terapie etc…
    Anche qui segreto assoluto.
    Attualmente in Lombardia vi sono 84.000 malati terminali, che ripeto terminali, che seguono cure palliative e terapie per il contenimento del dolore.
    In Italia più di 500.000.
    Questi malati terminali quando purtroppo arriverà il momento saranno classificati per patologia o Covid????
    Segreto assoluto anche qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: