Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Sanità

Ospedale di Cantù, un altro segno di speranza: dimesso l’ultimo paziente Covid dalla Terapia intensiva

Un segno tangibile del miglioramento della situazione pandemica in provincia di Como: è stato trasferito oggi l’ultimo paziente Covid in un altro reparto e dunque la Terapia Intensiva dell’ospedale di Cantù verrà riconvertita da lunedì in Rianimazione no Covid.

“Colgo l’occasione per ringraziare tutto il personale per l’impegno, il senso del dovere e i sacrifici profusi durante l’emergenza pandemica – sottolinea il direttore dell’Unità operativa complessa Anestesia-Rianimazione di Cantù, Antonio Micucci – Sono stati mesi colmi di difficoltà, di disagio, anche di speranza e di gioia, per fortuna, e che hanno visto medici ed infermieri a fianco dei familiari dei pazienti ricoverati”.

“Penso di poter dire che è stato svolto un lavoro di alto profilo professionale accompagnato da un senso di solidarietà umana impareggiabile”, conclude Micucci.
I pazienti ricoverati nella Terapia intensiva dell’ospedale di Cantù, che fin dai primi mesi dell’anno scorso ha garantito sei posti letto per il ricovero e l’assistenza dei pazienti Covid, sono stati cinquanta con una degenza media di questi pazienti di oltre 15-20 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo