Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità, Sanità

Vaccino in Lombardia, le scorte abbondano: si accorciano i tempi della seconda dose di Pfizer e Moderna

Nuovo cambiamento, anzi ritorno al passato sul fronte seconda dose vaccino covid in Lombardia.

La Regione ha stabilito che dal prossimo 28 giugno il richiamo per Pfizer sarà proposto dal 21mo giorno successivo la prima dose, 28mo per Moderna. Tempistiche sancite a inizio campagna ma poi variate, con un allungamento fino a 35 giorni, a causa delle scorte scarse. Problema ormai risolto e dunque l’attesa tra prima e seconda somministrazione può essere accorciato.

Da ricordare come da fine giugno in Lombardia la data del secondo appuntamento potrà essere spostato, ovviamente senza uscire dalla forbice minima e massima prevista per le iniezioni. Resta invariato il limite dei 42 giorni come data massima di prenotazione della seconda dose vaccinale, come da Scheda Tecnica del vaccino”.

Vaccino in Lombardia, è ufficiale: da fine giugno si potrà spostare la seconda dose

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo