RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Solidarietà e Sociale

Cantù, Neuropsichiatria Infantile: una valanga (che commuove) di giocattoli per i bimbi

Una donazione dedicata a tutti i bambini seguiti dalla Neuropsichiatria Infantile dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Cantù. Il Comitato “ConGiò” ha ufficializzato oggi pomeriggio il generoso gesto con un incontro in reparto. La presidente del Comitato Elisa Moscatelli insieme al marito Matteo Giacovelli hanno consegnato al personale del reparto i giocattoli e i materiali per le attività riabilitative acquistati grazie ai fondi raccolti con una cena benefica svoltasi nell’ottobre scorso all’Asilo di Figino.

Ad accogliere i due giovani genitori di Giovanni, bimbo mancato qualche anno fa per una grave malattia, sono intervenuti il direttore sociosanitario Vittorio Bosio, il primario di Neuropsichiatria Infantile Patrizia Conti, la responsabil della Neuropsichiatria Infantile di Cantù Grazia Manerchia, il direttore del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Carlo Fraticelli, il direttore medico di presidio Patrizia Figini, il primario di Pediatria Alfredo Caminiti e una delegazione di operatori.
Per Elisa Moscatelli la donazione è stata un modo per mettere l’accento sul servizio pubblico, un’eccellenza da valorizzare, e per aiutare altri bambini e altre famiglie. La scelta di questi genitori, ha detto Patrizia Conti, è un esempio e un insegnamento per tutti.

Elisa e Matteo, insieme a tutti i sostenitori del Comitato, non sono nuovi a iniziative solidali. Due anni fa hanno contribuito alla realizzazione della Stanza di Pollicino all’Hospice di Mariano Comense, destinata ad accogliere pazienti pediatrici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo